We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Thursday
05
APR

Scovazze in fondo al mar

18:00
20:00

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

GIOVEDI' 5 APRILE
alle ore 18.00
all' Antico Caffè San Marco. Libreria e ristorante

il Circolo Verdeazzurro di Legambiente Trieste e l'OGS
invitano all'incontro
"Scovazze in fondo al mar... alla scoperta degli ambienti marini profondi dove la spazzatura è arrivata prima di noi"
intervengono la dott.ssa Ceramicola e il dott.Tommaso Fortibuoni

Il problema dei rifiuti scaricati nel mare dall'uomo sta emergendo come uno dei più gravi problemi globali a cui ci troviamo di fronte. I milioni di tonnellate di rifiuti gettati in mare sono composti in gran parte da materie plastiche, che poi si frammentano e degradano. Si valuta che oltre l'80% dei rifiuti marini provenga dalla terraferma (fiumi, scarichi industriali e fognari, abbandono sulle spiagge) e il restante 20% dalle attività umane in mare (navi, pesca, piattaforme). Secondo le stime, la maggior parte dei rifiuti (oltre il 90%) sprofonda sui fondali, il 5% circa si deposita sulle spiagge e solo l’1% galleggia in superficie. Studiando la morfologia dei fondali marini si è scoperto come la conformazione geologica degli oceani (presenza di canyon sottomarini, inclinazione delle scarpate…) abbia un ruolo dominante sulla ridistribuzione dei rifiuti scaricati in mare. Grazie a Ritmare, un progetto italiano finanziato dal MIUR, per la prima volta è stato realizzato un censimento dei rifiuti nei mari italiani e con stupore ci si è trovati di fronte a spazzatura in ambienti marini profondi (-1400 m) nei quali l’uomo non era ancora arrivato e questo fa riflettere… Nel corso dell’incontro si parlerà inoltre di rifiuti sui fondali del mare Adriatico, un mare particolarmente vulnerabile all’invasione di rifiuti, e come, grazie all’aiuto dei pescatori, si potrebbe provare a risolvere o quantomeno ridurre il problema.
In questo incontro verranno illustrati gli effetti dei rifiuti sugli ecosistemi e le più recenti ricerche svolte e coordinate dall'OGS e dall’ISPRA su questa tematica.

Silvia Ceramicola è geologa marina presso l'Istituto di Oecanografia e di Geofisica Sperimentale di Trieste, dove studia la geologia e la morfologia dei fondali marini.

Tomaso Fortibuoni è ricercatore presso l'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) . Si occupa dell'inquinamento marino dovuto ai rifiuti solidi e i suoi effetti sull'ecosistema.