We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Saturday
07
APR

Femminismo e anarchismo

17:30
20:30
Ateneo degli Imperfetti
Event organized by Ateneo degli Imperfetti

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Femminismo e anarchismo
in Emma Goldman e Voltairine De Cleyre

conversazione con
Carlotta Pedrazzini
redattrice di A Rivista anarchica

e con
Lorenzo Molfese
traduttore

Proponiamo, con l’incontro di oggi, il confronto diretto di due tra le più straordinarie personalità vissute a cavallo tra ottocento e novecento in America.
Due donne, due anarchiche che hanno segnato, con la loro intensa vita militante e i loro scritti la storia del Movimento Anarchico, del Movimento Operaio nordamericano e la nascita del femminismo: Emma Goldman e Voltairine De Cleyre.
Emma Goldman nasce il 27 giugno 1869 a Kovno nel cuore della Lituania Russa da una famiglia ebrea. A quindici anni emigra negli stati uniti. Muore a Toronto il 14 maggio 1940. Le vicende umane e politiche che segnano l’esistenza di Emma la Rossa (definita come “la donna più pericolosa d’America”) ci parlano non solo di una militanza rivoluzionaria che ha il mondo come scenario, ma anche la furiosa passione di vivere di una donna insofferente verso ogni forma di fedeltà e di sottomissione che si batte con lucida ostinazione per l’emancipazione della “gente da poco”.
Voltairine De Cleyre, nata nel 1866 a Leslie, nel Michigan, in una famiglia della classe operaia,
ha l’inusitata fortuna di poter studiare e non a
caso diventa una prolifica scrittrice, una rinomata conferenziera e una acclamata poetessa. Benché di salute cagionevole, svolge per tutta la vita un’intensa attività militante a favore degli ultimi e soprattutto delle ultime. In coerenza con una visione etica fortemente sentita, vivrà sempre in povertà, cosa
che aggraverà la sua salute precaria portandola nel 1912 a una morte precoce a soli quarantacinque anni di età.

VI ASPETTIAMO!!!

Carlotta Pedrazzini
(1989) è tra i redattori di A-Rivista Anarchica. Dopo la tesi di laurea magistrale sul pensiero politico di Emma Goldman, ha lavorato all’edizione italiana di alcuni testi dell’anarchica russa pubblicati su
“A”. Nel 2016 ha partecipato alla conferenza internazionale organizzata dall’Università di Loughborough (UK) con un approfondimento sull’influenza di Goldman nel dibattito anarchico italiano. Ha recentemente curato il libro “Russia 1917. Un sogno infranto” (Zero in Condotta, 2017), una raccolta di testi e documenti di Goldman, mai pubblicati in Italia, sulla rivoluzione del 1917.

Lorenzo Molfese
(Benevento, 1990) è un giovane traduttore appassionato di letteratura americana del Novecento e di Romanticismo Inglese. Durante il suo lungo percorso di studi ha incontrato i testi di Voltairine De Cleyre, di cui si è immediatamente innamorato.
Da questo incontro è nata l’antologia “Voltairine De Cleyre, un’anarchica americana”, che propone per la prima volta in Italia le riflessioni più significative di questa straordinaria poetessa anarchica.