We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Wednesday
11
APR

La Natura dei Diritti

21:15
23:00

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

LA NATURA DEI DIRITTI
Semeion Teatro e l’Amministrazione Comunale propongono tre serate, tre docufilm, tre dibattiti, per riflettere insieme sui diritti civili, sulla loro natura e sulla nostra società.

Mercoledì 11 Aprile ore 21.15
LA NATURA DELLE COSE
Regia: Laura Viezzoli
La cronaca della vita quotidiana di un uomo malato di SLA si mescola a i pensieri elaborati dallo stesso, espressi attraverso l'ausilio di un puntatore oculare e di un pc. Il malato in questione è Angelo Santagostino, che incontra la regista durante il suo periodo di fine vita, prima che la malattia abbia il sopravvento, per aprirsi a riflessioni filosofiche sul senso dell'esistenza.

Mercoledì 02 Maggio ore 21.15
THE HARVEST
Regia: Andrea Paco Mariani
A Bella Farnia, frazione di Sabaudia (Latina), risiede una cospicua comunità di sikh, prevalentemente occupati come braccianti nella filiera agricola locale (nell'Agro Pontino si calcola la loro presenza in circa 30mila unità). Il loro lavoro è sfruttato e sottopagato e la non conoscenza della lingua è uno svantaggio nella consapevolezza dei loro diritti, sistematicamente calpestati, ad opera di caporali locali e con la connivenza dei loro connazionali, in spregio delle tutele sindacali.

Mercoledì 23 Maggio ore 21.15
STA PER PIOVERE
Regia: Haider Rashid
Dove e' casa mia? In Italia, dove vivo da quando sono nato, o in quel Paese lontano che non conosco da dove vengono mamma e papà?". Queste le parole di Said, nome esotico per un caparbio ragazzo di 26 anni che parla toscano ed è nato a Firenze da genitori algerini. Quando suo padre perde il lavoro, Said si vedrà negato il permesso di soggiorno e sarà costretto insieme al padre e al fratello a "tornare in patria", in Algeria, un posto che lui non ha mai neanche visto. La sua natura combattente lo spingerà dunque ad appellarsi agli avvocati e alla stampa, nel tentativo di attirare l'attenzione sul problema degli immigrati di seconda generazione, intrappolati nei meandri dall'assurda e anacronistica legislazione italiana.

Ad ogni proiezione seguirà un dibattito.
Ingresso Libero