We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Friday
20
APR

Clown Design e OPM - Fuori Salone

17:00
12:00
Bezzecca LAB Milano
Event organized by Bezzecca LAB Milano

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

CLOWN DESIGN E OPM - Fuori Salone
***
Due giornate dedicate a laboratori artistici, musica e poesia in occasione del Salone del Mobile di Milano

***

Gli oggetti poeticamente modificati salveranno il mondo!

Questa affermazione potrebbe sembrare un po’ azzardata, ma in realtà l’unico modo per limitare la produzione sconsiderata di oggetti inutili e di scarso valore è alzare la qualità dell’oggetto stesso e iniziare di nuovo ad amarlo e a usarlo fino alla fine.
L’oggetto poetico è un oggetto che ha vissuto con l’uomo che lo possiede, è carico di significato e di significante e porta con sé storie infinite e avventure. Dobbiamo ritrovarne il valore rimettere al centro della nostra vita il senso di utilità e di durata. Il consumismo ci ha fatto dimenticare che, solo pochi anni fa, spesso una pentola, una padella, un orologio o un paio di scarpe dovevano durare l’intero arco di una vita e spesso venivano lasciati in eredità ai figli che facevano li diventare oggetti trans generazionali.

Il tentativo delle giornate del 20 e 21 aprile sarà quello di celebrare l’oggetto quotidiano con creazioni e oggetti riciclati e usare, in un dj set vintage, gli LP di vinile, che a loro volta sono da sempre oggetti di culto, da collezionare e da riascoltare con amore.

L’amore per l’oggetto forse potrà salvare il mondo, l’amore per il rifiuto sia esso materiale ma soprattutto morale potrà annullare l’egoismo imperante che sta sopraffacendo questa nostra umanità. Il tentativo è di far tornare l’oggetto usato e amato al centro dell’attenzione di una società che ha trasformato oggetti in rifiuti che ha gestito gli oggetti come arma di potere, come spazzatura esistenziale e potenziale subito dopo averla prodotta.

_______________________________

PROGRAMMA

VENERDI 20 APRILE

17.00 - Presentazione filosofia Clown Design e della micro casa editrice “Officine Editoriali Bici Parlanti” di Giuliano Mori, concetto di OPM oggetti poeticamente modificati

17.30 - Gli OPM salveranno il mondo: letture di alcune poesie dedicate all’oggetto da amare

18.00 - Laboratorio Antonia Remade: il riciclo come filosofia di vita

19.00 - Aperitivo e microfono aperto: tema “l’oggetto poetico”

19.30 - Intervento Pino Giodice chitarra e voce

[Pino Giodice: chitarrista, cantante e autore di brani sorprendenti e poetici ha fatto parte di un gruppo di cabaret musicale “ i Fatti così” intrattenitore e improvvisatore.}

20.30 - Concerto OPM “Scoppia motore a scoppio” e anteprima di alcuni brani del nuovo spettacolo “Parole d’amore a raffica!”

[Spettacolo dedicato all’abbandono della tecnologia del motore a scoppio per una mobilità e una velocità sostenibili]

22.00 - Dj set con Paolo Triulzi: “Dal vinile con amore”

*

SABATO 21 APRILE

17.00 - Presentazione filosofia Clown Design e performance “Gli OPM salveranno il mondo”

17.30 - Laboratorio Antonia Remade: il riciclo come filosofia di vita

18.30 - Paola Franzini letture improvvisate: tra il milanese e il jazz

[Paola Franzini, cantante popolar-jazz, autrice tra il milanese e il jazz: canzoni milanesi, standard tradotti in milanese, canzoni originali che parlano della città vista come specchio dell’anima. Personaggi antichi, vite parallele che non si incontrano, pagine di Scerbanenco e Guareschi , atmosfere nebbiose e jazzose.]

19.30 - Sandro Sardella “Discanti” sull’esperienza del reading di San Francisco

[Sandro Sardella nasce a Varese nel 1952 e vive a Rasa di Varese dove oltre a fare il poeta dipinge e si occupa del suo orto. I suoi primi lavori risalgono al 1979 “Sandrino operario stupidino”. Nel 1980 con Giovanni Garancini fonda la rivista “Abiti-lavoro” nel 1989 pubblica “Coriandoli” e nel 1996 esce la versione in lingua inglese negli Statui Uniti con la traduzione di Jack Hirshman dal titolo “Coloredpaperbits”. Nel 1999 pubblica un’altra raccolta con il titolo di “Parolecicale”. Recentemente per le edizioni “Abrigliasciolta” in Varese ha pubblicato: Fiori di carta (2010) e Carte ciclostinanate- volantini metalmeccanici e postali ciclostilati e fotocopiati in proprio 1978/2011 (2011). Nel 2012 esce sempre con la traduzione di Jack Hirschman “Discanto in San Francisco” e “Discanti di Gisa”(2013). Nel 2014 “Telegramma” con opere di Vito Scamarcia. Dal 1995 frequenta le edizioni “Pulcino Elefante “di Alberto Casiraghy con il quale ha realizzato oltre sessanta libri di artista. Nel luglio 2012 è stato invitato al San Francisco International Poetry Festival che gli ha dedicato una mostra personale alla Emerald Tablet Gallery in North Beach. Poeta attivo nella Carovana dei versi-poesia in azione e nella Revolutionary Poets Brigade.]

20.00 - Graffiti Poetry Music: Giuliano Mori testi e voce, Vito Scaccianoce basi musicali e chitarra elettrica - Letture e immagini dedicate ai Graffiti urbani di Milano e non solo dal 1990 ad oggi.

21.00 - Microfono Aperto ad libitum: tema “l’oggetto poetico e altre storie”

______________________________

VENERDI 20 e SABATO 21 APRILE
dalle ore 17.00 alle ore 24.00

BEZZECCA LAB
via Bezzecca 4, Milano
tel. 02.86.89.44.33 tram 27, 9, 19 e 12 – bus 60, 73
Informazioni: e-mail bezzeccalab@gmail.com
www.facebook.com/bezzeccalab
Sito: bezzeccalab.wordpress.com

Ingresso gratuito per i soci – tesseramento annuale € 5,00