We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Monday
09
APR

Gruppo di lettura - Gilead

14:30
16:30
Biblioteca di Albino
Event organized by Biblioteca di Albino

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

GILEAD
di Marilynne Robinson
“Non avrei mai immaginato di avere una moglie né tanto meno di vederla adorare un figlio mio.
Questo fatto mi sorprende ancora ogni volta quando ci penso. Sto scrivendo questo anche per dirti che se mai ti chiederai che cosa hai fatto nella vita, e prima o poi tutti se lo chiedono, ebbene, sei stato la grazia di Dio per me, un miracolo (…) forse non ti sembrerà una gran cosa essere stato il bravo figlio di un vecchio in una misera cittadina da cui sicuramente te ne andrai.
Se solo riuscissi a trovare le parole per dirtelo.”

Gilead è il nome di una piccola cittadina nello Iowa negli Stati Uniti, dove vive il protagonista, il reverendo John Ames, predicatore congregazionista, figlio e nipote di predicatori e padre in tarda età di un figlio giunto in extremis. Proprio al figlio, che ha sette anni, il reverendo ormai alle soglie della morte (siamo nel 1956) indirizza un diario – questo libro – che è insieme memoria famigliare, giornale quotidiano, zibaldone spirituale, lascito teologico e summa di un'esistenza.
Un'esistenza appartata, silenziosa, quasi priva di avvenimenti, trascorsa nella solitudine e nella preghiera, solo in tarda età illuminata dall'amore di una donna, apparsa dal nulla come un angelo.
La gratitudine verso Dio per questa tardiva inattesa consolazione è il tratto dominante del protagonista, che gli permette di posare su tutto ciò che lo circonda uno sguardo purificato, di riconciliarsi con le figure ostiche del nonno e del padre, di abbracciare nel ricordo il lontano fratello Edward, di accogliere il giovane Jack Boughton, figlio scapestrato e impenitente del suo più caro amico, e per lui fonte di ansietà e gelosie senili.

Marilynne Robinson (1943) esordisce nel 1980 con Housekeeping (prima ed. in italiano Padrona di casa; seconda ed. Le cure domestiche), ma è solo 25 anni dopo che raggiunge la notorietà con
Gilead (Premio Pulitzer 2005) e Casa (Home) e Lila, che formano la cosiddetta trilogia di Gilead.