We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Saturday
14
APR

Casa Astra + OtherMovie

18:00
23:00

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Per la terza volta si ripropone la collaborazione tra Casa Astra e OtherMovie Film Festival con una serata speciale che prevede la proiezione di 3 film, una cena a tema palestinese e molto altro.

Ore 18.00
Dispirited
di Alaleh Izadi | Iran | 2017 | 18’
(versione originale con sottotitoli in inglese)

La vita solitaria di un anziano iraniano trova un senso nei momenti in cui sente i famigliari tramite i social network.

18.30
Being Okey
di Nadia Lanfranchi, Nina Oppliger and Corinne Pfister | Svizzera | 2017 | 33’

Undici anni fa, il nigeriano Okey era scampato alla morte. Una folla voleva ucciderlo perché è gay. L'omosessualità è perseguita in Nigeria e punita con la reclusione fino a 14 anni. In fuga da cinque anni, Okey ha chiesto asilo in Svizzera. Le autorità hanno respinto la sua richiesta, sostenendo che avrebbe potuto mantenere discreta la sua sessualità in Nigeria. Okey, impaurito di tornare, restò clandestinamente. Fu poi arrestato per soggiorno illegale e rischiò la deportazione. Grazie alle proteste e a una richiesta d'asilo rivista, è stato rilasciato."Being Okey" accompagna il protagonista mentre attende la risposta alla sua seconda domanda di asilo. Okey rivela com'è vivere in un Paese in cui l'omosessualità è legale ma dove non gli è permesso restare e cosa significa vivere nella costante paura di essere deportato in Nigeria - Paese in cui è nato ma dove è considerato un criminale, solo per la persona che è.
"Being Okey" è una storia su quando l'amore è trattato come un crimine.

21.00
Conducta (Condotta)
di Ernesto Daranas Serrano | Cuba | 2014 | 104'

Chala ha 11 anni, vive solo con sua madre tossicodipendente e alleva cani da combattimento. L'ambiente violento in cui cresce sembra avere ripercussioni sul suo rapporto con la scuola, anche se Carmela, la sua insegnante, gode di grande rispetto da parte sua. Quando però lei si ammala ed è costretta ad assentarsi dal lavoro per un lungo periodo, una supplente pare incapace di gestire nel giusto modo il ragazzo, tanto da decidere di inviarlo a una scuola di rieducazione.

Ore 19.00
Cena palestinese con intrattenimento

Ingresso libero