We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Saturday
21
APR

Mostra personale di Walter Puppo: "Cellule in Casa dell'energia"

19:00
21:30
Casa dell'Energia
Event organized by Casa dell'Energia

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

“Cellule in Casa dell’energia”, un titolo che racconta il percorso personale dell’artista Walter Puppo di origine elbana (Isola d'Elba) di adozione fiorentina, diplomato in pittura all’Accedemia di Belle Arti di Firenze. Una mostra che si svolge presso la Casa dell’energia di Arezzo dal 21 Aprile al 4 Maggio 2018.

Curata da Gala Ivkovic, questa mostra offre la possibilità di osservare le “Cellule” come forma primitiva, arcaica, semplice e ogni volta diversa. Tecniche miste come acrilici, smalti grafite, pastelli, carbone, colori spray sia su legno che sulla tela. Inediti ed ancora poco conosciuti. Le “Cellule” raccontano la vita in tutte le sue dimensioni usando come il simbolo il cerchio che rappresenta la perfezione pero nello stesso tempo tutto ciò che non ha inizio né fine, formato da una linea unica le cui estremità si ricongiungono per annullarsi l’una nell’altra.

“Le Cellule nascono da questa forma semplice, inizialmente ispirate dalle pietre, scogli della mia isola d’Elba, poi con la prima presentazioni di questi lavori al Museo “Pecci” di Prato ho concettualizzato la forma inventandomi il nome – titolo Cellula, è come un marchio, un brand, una mia riconoscibilità. Lo studio non è dietro ma presente in ognuna ed è uno studio di rapporti di colori, di luce, di atmosfere poetiche. Ripetendomi rappresentano un mio mondo poetico e concettuale che implode nella contemporaneità. Parlo spesso di Cellule come presenze silenziose nel caos della comunicazione artistica contemporanea, presenze al di fuori del tempo oggettivo.”

Le light box sono composte dalla scatola di legno o ferro e il lavoro artistico è una elaborazione in digitale della Cellula, spesso in colloquio con particolari architettonici sia del passato che contemporanei.

“Walter Puppo trascrive, per mezzo di uno strutturato e raffinato linguaggio artistico, una condizione originaria che lega l’uomo alla terra e questa all’universo, in una evoluzione di stadi costantemente in divenire che, nella rincorsa del loro tempo, ritrovano nella linearità del gesto pittorico la loro origine.”
-Sonia Zampini

L’inaugurazione della mostra che racconta una storia particolare e nello stesso tempo emblematica sarà il 21 aprile alle ore 19 presso la Casa dell’Energia dove vi aspettiamo assieme all’artista per condividere le proprie impressioni e fare i brindisi.

Ancora una volta la Casa dell’energia tributa un grande omaggio all’arte e cultura, proiettandosi sempre più verso un contesto multi-artistico.

BIOGRAFIA
Diplomato in pittura all’accademia di belle arti di firenze nel 1984. Ha iniziato ad esporre in gallerie fiorentine dal 1983 con una delle prime mostre nella storica galleria indiano di p.marini.
Nel 1991 al Museo l. Pecci di Prato a cura di G.Semeraro vengono presentate le prime cellule, delle quali una viene acquisita per la collezione permanente su segnalazione del direttore A. Barzel.
Nel 1998 a cura di B. Cora’ la cellula della collezione viene inserita nel prestigioso catalogo del museo Pecci, altra esposizione nel 1998 a Firenze alla galleria La Corte dei Coverelli a cura di R. Tempestini.
Negli anni fino a tutt’oggi attiva la collaborazione con la Galleria Immaginaria di Firenze con presentazione anche in importanti fiere d’arte internazionali. Lel 2001 risiede per tre mesi a Villa Romana, importante istituzione tedesca a Firenze, con mostra finale nella Limonaia, a cura di J. Burmaister.
Nel 2003 una importante personale con catalogo a cura di C.Sisi e S. Ragionieri.
Nel 2004 e 2005 presenta una grande installazione di light box /cellule viene presentata in due collettive a cura di A. Sanna al museo Masedu di Sassari e al museo ex-Ma di Cagliari. Nel 2010 S. Pezzato, direttore della collezione del museo L. Pecci di Prato, lo seleziona per una importante mostra a Livorno al museo Villa Mimbelli.
Nel 2011 una importante opera polittico cellule viene accettata in donazione dal museo Casa Masaccio a San Giovanni V.no (AR).


ALCUNE MOSTRE
2018
ArtKarlsruhe, Fiera stand galleria Immaginaria Firenze (collettiva)
Vitamine –Collezione C. Palli GAMEC La Spezia (Collettìva)
Fondazione – Galleria il Bisonte Firenze a cura di G. Semeraro (Personale)
2017
Galleria Immaginaria. Firenze a cura di S.Zampini (Personale )
Nhow Hotel . Milano a cura di E. Scantaburlo (Collettiva)
Galleria ZetaEffe. Firenze (Collettiva)
Sala delle Colonne Comune di Corbetta (MI) a cura di Brera 1 (Collettiva)
2016
Festival studi 2 – Studio Tamaso Milano (Personale)
Per Giorgio – Massa e Cozzile PT (Collettiva)
Sala delle Colonne – Corbetta MI a cura di Brera 1 (Collettiva)
2015
Sala Signorini – Ass. alla Cultura Portoferraio (Personale)
Collettive:
Museo L. Pecci Prato acquisita un opera per la collezione
World Museum Paderno Dugnano MI
Palazzo Lanfranchi Pisa
Palazzo dei Diamanti Ferrara
Selezionato Premio Suzzara 1993
Museo Cassioli Asciano SI

TESTI CRITICI E RECENSIONI
A.Del Guercio, G.Semeraro, C.Frulli, B. Rohele, Cintya Penna Simonelli, S.Ragionieri, C.Sisi,
G.Uzzani, M.Pratesi, M.Panzera, C.Cerritelli, E.Pontiggia, P.Ballerini, J.Kholer, A.Sanna, S.Pezzato
J.Burmaister, S.Zampini