We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Monday
02
APR

Suoni in Abbazia #1. AmaDuo

11:30
13:00

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Inaugura lunedì 2 aprile alle ore 11.30, con il tradizionale concerto di Pasquetta, la rassegna Suoni in Abbazia, organizzata in collaborazione con Associazione Culturale Rest-Art. La sede dei concerti sarà anche quest’anno la straordinaria Abbazia di Valserena e gli spazi museali che ospitano le mostre e le collezioni dello CSAC – Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università di Parma, per un programma dedicato alla musica contemporanea, dall’improvvisazione e alla rilettura della tradizione, con proposte pensate specificamente in relazione al luogo e alle attività in corso.

Per il primo appuntamento andrà in scena AmaDuo, ovvero i musicisti Antonio e Liliana Amadei al violoncello e violino, con il progetto Rimbalzi sonori: musiche dal medioevo ai giorni nostri.

La rassegna proseguirà poi fino a dicembre: si ricomincia lunedì 30 aprile con Roberto Bonati Chironomic Orchestra / Roberto Dani / Nicoletta Cabassi / Sara Ippolito in un evento ad ingresso gratuito realizzato da ParmaFrontiere per il progetto Unesco in Musica 2018, promosso dal network I-Jazz, che prevede la realizzazione di concerti in 20 siti di Unesco in 10 diverse regioni italiane in occasione della Giornata Internazionale del Jazz con lo scopo di valorizzare il patrimonio architettonico, artistico e naturalistico italiano e di creare occasioni di maggiore commistione tra gli artisti, le opere, i luoghi e il pubblico attraverso la valorizzazione degli spazi ospitanti. A seguire mercoledì 16 maggio Simona Severini con Delicato_solo, un crossover originale che mescola jazz ed echi di musica rinascimentale trasportandoli in una dimensione intima e cantautorale. Tra psichedelia, jazz, improvvisAZIONE, avanguardia e, qualche volta, retroguardia, mercoledì 6 giugno Katya West Trio presenterà Oxymoron, secondo disco, tutto in dimensione acustica, un omaggio intimo ai Beatles e Rolling Stones; sabato 23 giugno il Duo Farnese Bernardi canterà il ’68 con I had a dream..., echi di quando la musica provò a cambiare il mondo, mentre mercoledì 4 luglio sarà la volta del Giulio Stermieri Stopping Trio, per un concerto in collaborazione con ParmaFrontiere. Chiuderà la rassegna venerdì 19 ottobre Alessandro Lanzoni piano solo. Around Verdi: i percorsi sonori tracciati dal pianista durante le sue performances improvvisative sono sempre improntati a una grande libertà creativa ma anche alla ricerca di una compiutezza formale che spesso conduce la sua musica a materiali tematici preesistenti, questa volta l’approdo sarà del tutto inedito perché orientato verso frammenti melodici e armonici tratti da musiche di Giuseppe Verdi, scelte fra alcune opere della grande maturità del Maestro appartenenti al repertorio non operistico, come il Quartetto per archi, il Requiem e i Quattro pezzi sacri.

Il costo del biglietto per tutti i concerti sarà di dieci euro, salvo dove diversamente indicato. Ingresso gratuito per gli studenti dell’Università di Parma e del Conservatorio.

Per tutta la giornata di lunedì 2 aprile l’Archivio-Museo CSAC sarà straordinariamente aperto dalle 10.00 alle 20.00, con la mostra in corso Ettore Sottsass. Oltre il Design.