We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Sunday
15
APR

Domeniche Resistenti: "Come lucciole nel grano d'estate" +mostra

20:30
23:30
Circolo Arci Brusciana
Event organized by Circolo Arci Brusciana

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Per il ciclo delle Domeniche Resistenti:

◈ Vi aspettiamo, con la sezione Anpi di Vinci, alla presentazione di "Come lucciole nel grano d'estate. Diario di un partigiano", autobiografia di Marino "Lampino" Pedani, partigiano e Presidente onorario della sezione.

Fin da giovanissimo antifascista, all'età di sedici anni si iscrive al P.C.I. partecipando ai movimenti antifascisti del’43 in provincia di Siena. Entra a far parte della Brigata d’Assalto Garibaldi “Spartaco Lavagnini”.

<<Nei pochi momenti di riposo parlavamo fra noi
con entusiasmo di un’Italia diversa, libera, democratica,
parlavamo di una Costituente>>.

◈◈ Sullo sfondo, la mostra "Nome di battaglia":
mostra Fotografica di Paolo Scali e a cura dell’Anpi di Vinci, che racconta i volti di coloro che hanno fatto la Resistenza: ogni volto un “Nome”, ogni nome una “Storia”.
Nasce da un percorso che l'Anpi di Vinci porta avanti dal 2012, in cui sono state raccolte diverse testimonianze con l’intento di trasmettere le storie di quei partigiani che ancora oggi danno il loro contributo sul nostro territorio. Immortalati dagli scatti del fotografo, i volti dei partigiani ci restituiscono i dolori e le sofferenze, ma anche la forza e lo spirito che hanno animato la lotta contro il regime. L’attribuzione del nome di Battaglia raramente era frutto di una scelta casuale, anzi era la sintesi di un ragionamento basato su motivazioni politiche, ideologiche e autobiografiche. Se da un lato, quindi, dietro a quel nome si celava l'identità, dall'altro lato esso svelava il carattere del partigiano, i suoi miti, le sue ambizioni e le sue conoscenze.

<<Improvvisamente i loro occhi, le loro mani, le loro emozioni tornano a quei momenti…come se fossero ancora esattamente lì, con la paura e il coraggio che combattono dentro la loro anima>>. Paolo Scali.


◈◈◈ Dalle ore 20.00: La ricca Cena Buffet del Circolino a costi popolari, dove proponiamo grande varietà di antipasti, insalate, primi piatti, pizza bio e schiacciatine, con un occhio sempre attento alle esigenze vegetariane e vegane. Il costo dell’apericena varia secondo la serata e l’offerta gastronomica.

◈◈◈◈Le Domeniche Resistenti:
Per tutto il mese di aprile gli eventi domenicali del Circolo si dedicano alle vecchie e nuove Resistenze.
In un momento storico nel quale "le ideologie non esistono" o "non servono" più, ma nel quale anche accade che si spari, per strada, ai migranti facendo il saluto romano, che si uccida un "uomo nero" per risparmiare "una famiglia bianca", o che i monumenti alla Resistenza al nazifascismo siano sfregiati con svastiche, è doveroso e necessario ricordare come in Italia e nel mondo persistano sacche di Resistenza.

Per rinnovare il nostro più prezioso esercizio di Memoria, ricordando la Resistenza che fu, e per l'approfondimento delle Resistenze dell'oggi.