We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Friday
06
APR

LIVE: IoSonoCobalto - Opening: Neverwhere

22:00
03:00
Circolo Arci Margot
Event organized by Circolo Arci Margot

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Iosonocobalto

Cobalto è il colore della contemplazione e della trascendenza.
Nella cromoterapia, è il colore della quiete, della calma interiore e della gioia di vivere.
Nella sua misticità, indica grande forza interiore e spirito battagliero.
Io sono cobalto.
Io sono il culto delle gioie semplici.
Io sono il rifugio di uno spirito complesso.
Io sono la strada da percorrere e gli ostacoli da affrontare.
Io sono la luce che non potrebbe esistere senza l'ombra.
Io sono l'armonia e l'angoscia.
Io sono la gioia e lo sconforto.
Io sono contraddizione.
Io sono me.
Iosonocobalto è un'identità che prende forma attraverso la musica.
Il risultato di un pensiero più profondo di un semplice pseudonimo.
Una bandiera.
Iosonocobalto è il progetto solista cantautorale della giovane artista torinese, Serena Manueddu che nel 2018 esordisce con il suo primo EP, Epicentro.

Neverwhere

Neverwhere è il progetto solista del torinese Michele Sarda, bassista di New Adventures in Lo-Fi e Caplan, chitarrista degli American Splendor.
Una parlor guitar, una voce malinconica e poco altro per un cantautore che sceglie la strada più semplice e onesta per raccontarsi.
Il progetto prende forma quando una versione demo del brano Christmas eve lonesome bitterness blues viene inserita nella compilation natalizia edizione 2014 di Polaroid - un blog alla radio. Dopo numerosi live, tra cui un’apertura per la band americana Frontier Ruckus, Michele decide di concentrarsi sulla registrazione dell’album d’esordio Alonetogether, uscito a giugno per Dotto.
Alonetogether è la storia di quanto vissuto dal suo autore negli ultimi anni. È sentirsi rinnegati e oscillare tra la fierezza di essere diversi e il disgusto per se stessi, è cercare conforto a un male che sembra non avere nome né forma, è camminare senza meta per scrollarsi di dosso i pesi che ti schiacciano, riuscendo finalmente ad alzare gli occhi al cielo.
Alonetogether è un viaggio in 11 tappe: dall’intimità acustica al fragore delle distorsioni, da riverberi avvolgenti a sfuriate a denti stretti.

Ingresso libero con tessera Arci