We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Saturday
14
APR

Patch Adams 1998 2008 Venti anni dopo

19:00
23:59

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Sarà un viaggio, via flashback, nel cinema di 50, di 30 e di 20 anni fa. Ma soprattutto un pretesto per parlare di solidarietà e di concrete azioni di Volontariato, accanto a chi soffre. Tutto questo nello spazio del cortile di Palazzo Sani in via Fillungo 121, sede di Confcommercio Lucca.
50 ANNI FA il giardino di Palazzo Sani ospitava le ultime serate del celebre cinema estivo al Giardino. Un’esperienza che andava avanti da oltre un decennio. Uno spazio accogliente, suggestivo, se vogliamo anche decisamente «in» rispetto agli altri spazi estivi che erano destinati alle proiezioni di film, sia nel centro storico come nella periferia o nei paesi della Lucchesia. Era un’epoca caratterizzata dalla ancora limitata diffusione della televisione nelle case, dunque c’era una grande, continua richiesta di cinema. Il proiettore si trovava sulla terrazza sopraelevata, quella che ancora oggi divide lo spazio tra il cortile e il giardino di Palazzo Sani. Forse per incuriosire i passanti da via Fillungo o, molto più probabilmente, per limitare la visione dei film a chi non aveva pagato il biglietto, c’era un grande pannello circolare sotto la prima arcata che sosteneva e sostiene tuttora la terrazza sopraelevata, arcata che si trova proprio di fronte al portone e all’ingresso di Palazzo Sani. Molto spesso, per non dire sempre, a curare l’impianto di proiezione c’era una ragazzo: Maurizio Bartoli, che all’inizio aveva una decina d’anni e successivamente è diventato uno dei più noti proiezionisti della Lucchesia. Bartoli oggi ha compiuto 70 anni. Continua ad essere attivo in molti ambiti, con una passione per il cinema che lo accompagna sempre. Tanto che vive la sua storia nel segno di un protagonista di una bella pellicola di...
30 ANNI FA. Risale infatti al settembre 1988 la prima del film NUOVO CINEMA PARADISO il cui protagonista, Salvatore Di Vita, chiamato inizialmente il piccolo Totò, richiama proprio la vita professionale del nostro Maurizio Bartoli, passato da aiuto del padre fino alla promozione al rango di proiezionista, in sale quali il Moderno, l’Astra, il Centrale. Erano tempi impegnativi, con il rischio di incendio della pellicola e del proiettore. Tempi che richiedevano una frequente taratura della proiezione, quando per la messa a fuoco dell’immagine, quando per il livello della voce e dei suoni, quando per l’inquadratura. Insomma un lavoro duro e senza sosta, 10 ore al giorno: dalle 14 alla mezzanotte. Ma non è per un’operazione di nostalgia o di ricordo che saremo nell’atrio e nel cortile di Palazzo Sani la sera di sabato 14 aprile prossimo.
20 ANNI FA venne prodotto il film «PATCH ADAMS», diretto da Tom Shadyac, con Robin Williams protagonista. Un film liberamente ispirato alla vita di Hunter Doherty «Patch» Adams, medico e scrittore americano, oggi 73enne, fondatore del «Gesundheit! Institute» nel 1971. Ogni anno questa istituzione organizza gruppi di volontari, provenienti da tutto il mondo, per recarsi presso vari ospedali di diversi Paesi del mondo, travestiti da clown, per far riscoprire l'umorismo agli orfani e agli ammalati. Questo medico è riconosciuto come l'ideatore di una terapia olistica molto particolare: quella del sorriso, la clownterapia. A questa attività fanno riferimento anche i volontari della Associazione «Ridolina» o.n.l.u.s., che fra l’altro opera da circa 20 anni negli ospedali di Lucca e Pisa e all’Hospice di Maggiano.
A promuovere questo momento di presentazione delle attività e di animazione nel segno della solidarietà ci sono l’Associazione «Don Franco Baroni» o.n.l.u.s., impegnata fin dal 1985 sui fronti della prevenzione sanitaria, dell’educazione sanitaria e dell’assistenza domiciliare anche e soprattutto nelle fasi terminali e palliative delle malattie oncologiche e geriatriche; l’Associazione «Ridolina» o.n.l.u.s.; l’Arciconfraternita di Misericordia di Lucca; la Croce Rossa Italiana, Comitato di Lucca e il Centro Nazionale per il Volontariato di Lucca.
Vi aspettiamo sabato 14 aprile dalle ore 19,00. Le coinvolgenti animazioni avranno una durata di circa 20 minuti e si svolgeranno ogni 40 minuti circa, intervallate da proiezioni di immagini suggestive ed emblematiche. L'ingresso è libero e gratuito per tutti.