We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Thursday
26
APR

GREG BURK TRIO "The Detroit Songbook" @Elegance Cafè Jazz Club

21:30
02:00
Elegance Cafè jazz club
Event organized by Elegance Cafè jazz club

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Il pianista / compositore / educatore Greg Burk ha vissuto, suonato, studiato e insegnato in tutto il mondo. Da Detroit, Boston e ora a Roma, si è affermato non solo come un sideman vitale, ma anche come leader con la rara capacità di combinare composizioni originali con melodie memorabili e il desiderio di spingere l’involucro creativo come un improvvisatore.

Come studente di composizione musicale presso UMASS Amherst, Greg è stato fortunato ad avere Yusef Lateef e Archie Shepp come insegnanti. Con il compositore / bassista Sal Macchia, gli studi di Greg comprendevano addestramento, orchestrazione e composizione.

Ha trovato un ambiente fertile per la crescita nel dinamico clima musicale di Detroit con il suo vario mix di generi, luoghi e generazioni di musicisti. A Detroit ha lavorato con i veterani Larry Smith, Bobby Battle, Donald Walden, George Goldsmith, la Big Band di Graystone, Francisco Mora, Steve Wood, Roy Brooks e Jaribu Shahid, così come i contemporanei in fiore come Gerald Cleaver, Mark Hynes, Vince Chandler , Mike Graye, James Carter, Cassius Richmond, Rodney Whittaker e Dwight Adams.

A 25 anni, Greg si è trasferito a Boston e si è iscritto al New England Conservatory (NEC), dove ha conseguito un Master in Jazz Studies, avendo studiato composizione con George Russell e pianoforte con Danilo Perez e Paul Bley.

Dopo aver conseguito il Master, Greg ha continuato a vivere a Boston, insegnando al Berklee College of Music e lavorando come sideman in-demand con musicisti degni di nota come Jerry Bergonzi, Garrison Fewell, Steve Grossman, Benny Golson, Bob Moses e altri. È stato anche membro di Either / Orchestra con cui ha registrato 3 CD e fatto tournée in Russia, Etiopia e Stati Uniti.

Ispirato dal consiglio del mentore Paul Bley per documentare continuamente la propria musica, Greg ha registrato in modo estensivo con tutti i suoi gruppi.

Le sue registrazioni acclamate dalla critica sono state pubblicate dalla storica Soul Note / Black Saint, dalla 482 Music di New York, dalla Accurate Records di Boston, dalla Jazzwerkstatt di Berlino, dalla RaRa Records italiana e dalla leggendaria SteepleChase Records. Matteo Bortone al contrabasso e John Arnold alla batteria.

DETTAGLI EVENTO
DRINK E CONCERTO: Birra / bicchiere di vino rosso (Chianti classico) / bicchiere di vino bianco (Pinot grigio Tenuta Sant’Anna) / bicchiere di spumante (Maudit Tenuta Sant’Anna ) oppure un cocktail dalla nostra lista mixology.

*per tutti i nostri ospiti che desiderano cenare al locale il concerto è incluso nel prezzo.