We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Wednesday
11
APR

Angelo Tassitano, Fotografia tra registrazione ed emozione

21:00
23:00
Frequenze Visive
Event organized by Frequenze Visive

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Frequenze Visive vi aspetta per un incontro prezioso, quello con Angelo Tassitano.

Nato a Venezia, sperimenta la fotografia dalla ripresa alla stampa finale in camera oscura, cercando di dare espressione all’emozione degli “incontri” possibili nella quotidianità e interrogandosi sull’origine delle proprie radici. Amico e allievo di Walter Rosenblum e di Giovanni Umicini, grandi interpreti della fotografia sociale, ha esposto in mostre personali e partecipato a rassegne internazionali, pubblicando alcuni libri con il gruppo Mignon del quale è stato membro per diversi anni. Le sue immagini sono presenti in collezioni pubbliche e private.

“La scrittura fotografica di Angelo Tassitano ha una sua particolare peculiarità: è dotata di forza espressiva, personalità, ed esprime narrativamente momenti intensi, efficaci, poetici, al di là dell'ottima stampa e dei valori tonali, sempre estremamente curati. E' forte il legame tra ambiente descritto ed i soggetti in esso collocati. Il feeling è totale, coinvolgente.

I racconti di Tassitano sono costruiti con armonia: ogni immagine è un capitolo di un lungo e straordinario romanzo.

In esso la trama chiaroscurale si fonde nella dimensione più intima dell'autore, all'interno un quadro complesso ed articolato in cui sono coniugati in modo coerente e speculare, sentimenti profondi, temi affrontati e specificità del contesto osservato.

Il quotidiano assume una dimensione significativa, un quid che trasforma i soggetti che l’autore chiama a partecipare alla costruzione di un’indagine per dare contenuto e rilevanza all’atmosfera del momento, all’istante fermato per sempre.

Gli elementi strutturali e non in ogni immagine sono, singolarmente nel contempo, tra loro, in equilibrio di studio; assumono una diversa e più ampia visibilità si completano a vicenda: uno a completamento dell’altro, tutti tra loro si intersecano, dialogano insieme recitano all’unisono. Tutti attori di una trama narrativa di cui Tassitano è regista accorto e sensibile nel quadro di una tessitura linguistico-espressiva di notevole pregio"

Fausto Raschiatore, “Fotoit"

Ingresso riservato ai soci

Per info
www.frequenze-visive.it
info@frequenze-visive.it