We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Wednesday
04
APR

La Nová Vlna . Ultimo giorno mercoledì 4 aprile

16:00
23:45
Verona Film Festival
Event organized by Verona Film Festival

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Si conclude mercoledì 4 aprile, nella Sala Convegni della Gran Guardia la rassegna Nová Vlna - Il cinema della Primavera di Praga.

Si inizia alle ore 16.00 con l'ultimo dei cortometraggi inserito nel film manifesto a più mani della Nová Vlna Perline sul fondo.

Romance - Romance
di Jaromil Jireš - anno 1965- durata 23'

Come tutti gli altri cortometraggi è tratto dai racconti dello scrittore Bohumil Hrabal. Il "romance", ossia la storia d'amore, del titolo è quello tra un giovane idraulico appassionato di cinema e una bella zingara. Si incontrano all'uscita di Fanfan Le Tulipe e passano assieme la giornata, muovendosi tra casa di lui e l'accampamento di lei. Su tutto domina l'ironia del grande scrittore praghese, capace di inserire tra le righe una corrosiva critica sociale.

A seguire

Žert - Lo scherzo
di Jaromil Jireš - anno 1969 - durata 81'

Ispirandosi al primo romanzo di Milan Kundera, Jireš mostra in flashback la Cecoslovacchia degli anni Cinquanta, in cui per una battuta si potevano pagare, come il protagonista Ludvík, prezzi altissimi sul piano personale e sociale. Il film, girato in piena Primavera di Praga, uscì dopo l'invasione dei carri armati sovietici, alla fine di febbraio 1969. Il successo di pubblico, che vi vedeva una spietata critica dello stalinismo, attirò l'attenzione della censura, che ne bloccò la visione.


Alle 18.00 ci sarà da divertirsi con lo spassosissimo

Horí, má panenko - Al fuoco, pompieri!
di Miloš Forman - anno 1967- durata 73'

Il regista, che poi sarebbe diventato uno dei grandi di Hollywood dopo la sua fuga da Praga a seguito dell'invasione sovietica, irride la società cecoslovacca con la messa in scena di una festa di pompieri in un paesino. Sotto l'apparente e rigoroso rispetto delle regole, nulla funziona e tutto finisce a catafascio.


Si passa dal comico al dramma con il successivo
Oratorium pro Prahu - Oratorio per Praga
di Jan Němec - anno 1968 - durata 30'

Mentre stava girando con la propria troupe un film nelle strade di Praga, la mattina del 21 agosto Jan Němec incappa nei carri armati del Patto di Varsavia che stanno invadendo il suo Paese. Di nascosto gira le uniche immagini di quell'evento e clandestinamente, quando fugge dalla Cecoslovacchia, riesce a portarle con sé. Ne nasce questo tragico Oratorio per la distruzione del breve sogno libertario della Primavera di Praga, distribuito solo nel mondo occidentale.


Alle 21.00 chiusura con l'unico film non cecoslovacco, che ispirandosi al romanzo scritto in esilio da Milan Kundera, nel frattempo fuggito in Francia, racconta speranze e delusioni di quella breve stagione.

The Unbearable Lightness of Being - L'insostenibile leggerezza dell'essere
di Philip Kaufman - anno 1988 - durata 172'

Potente film di denuncia, che magari ha tagliato alcuni dei temi filosofici di fondo cari a Kundera, ma sulla struttura narrativa da mélo nelle vicende personali e soprattutto amorose dei protagonisti Tomas, Tereza e Sabina, travolti dalla storia, ha mantenuto salda la riflessione su libertà e costrizione.

I film sono presentati in versione originale con sottotitoli in italiano
Le proiezioni sono riservate ai maggiori di 14 anni
Ingresso libero fino a esaurimento dei posti
L'accesso alla sala non sarà consentito a proiezione iniziata

La rassegna è stata realizzata in collaborazione con:
Centro Ceco Milano e Slovenský filmový ústav / Slovak Film Institute

Con il sostegno di: AGSM Verona e Amia Verona Spa
Con il patrocinio di Sncci Triveneto

Info: Tel. 0458005348 www.veronafilmfestival.comune.verona.it

Venue

Gran Guardia

Other events hosted by

Gran Guardia