We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Sunday
08
APR

Ritratto di uno stalker Cinzia Piccoli

11:00
13:30
Ibs+Libraccio Firenze
Event organized by Ibs+Libraccio Firenze

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Domenica 8 aprile alle ore 11.00
presentazione del libro di
Cinzia Piccoli
Ritratto di uno stalker
L'Asino d'oro edizioni
Insieme all’autrice saranno presenti
Ornella Galeotti magistrato
Niccolò Trevisan psichiatra e criminologo
Modera Antonio Montanaro giornalista
Letture di Angela Antonini
Maurizio vive nel terrore di non essere amato, schiavo del rancore freddo verso la madre, verso chi sta meglio di lui, verso le donne che rendono infelici gli uomini. Dentro di lui, il dolore di una ferita che non si è mai cicatrizzata. Una ferita ancora sanguinante che, come un malevolo burattinaio, muove le fila della sua vita. Maurizio diventa un uomo senza spina dorsale. Vuoto di affetti che non siano l’odio per il mondo e la pietà verso se stesso. Ma Lucia non se ne accorge, è attratta da quel ragazzo ombroso e introverso. Lei ha bisogno di un uomo così, da amare e proteggere, per sentirsi amata e protetta. È per la necessità di un affetto a tutti i costi, di quella presenza maschile di cui si è sentita privata fin da bambina che Lucia, una ragazza bella, piena di vita e di interessi, si rende complice di Maurizio, lasciando che diventi ogni giorno più aggressivo, possessivo, fino a distruggere quanto lei ha di più vitale e prezioso? L’illusione che ci sia una luce che finalmente irradia le giornate di Maurizio e cancella ogni tenebra durerà poco. Ben presto la paura dell’abbandono prenderà il sopravvento su di lui. E tornerà il buio. Un epilogo sconvolgente, inaspettato… possibile. Al termine di un crescendo di emozioni forti.
L'autrice:
Cinzia Piccoli, insegnante, vive a Fano. Da sempre lettrice e appassionata di letteratura classica e contemporanea, ha pubblicato due romanzi: Come Bovary (2012) e La vecchia (2013), quest’ultima opera vincitrice del premio letterario internazionale “La donna si racconta”.