We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Friday
06
APR

Nuove nomenclature e altre poesie, di Anna Maria Curci

18:00
20:00
L'Orto dei Libri
Event organized by L'Orto dei Libri

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

“Anna Maria Curci (germanista, studiosa e poetessa tra le più talentose, risolte e risolute della propria generazione), ha la forza e la tempra di queste scritture che combattono e non intrattengono, si spendono ma non oziano idee; insomma caparbiamente s’immolano a consacrare e duellare per una consapevolezza che non arretri o ceda di fronte ad alcun sopruso, nessuna ignobile sopraffazione: anzitutto linguistica, percettiva, culturale... NUOVE NOMENCLATURE è quindi libro di battaglia, codice d’onore in nome della sorveglianza, del controllo mentale, della religione disattesa e tradita del proprio tempo”.
(dalla prefazione di Plinio Perilli)

“Il senso recondito che muta impercettibilmente il punto di vista è catturabile in tutta l’opera; occorre però scendere nel sottosuolo della lingua-radice, affrontando le stalagmiti del derma profondo del tessuto retorico. Un universo bambino, alle origini arcaiche della comunicazione, crea farciture di analogie, di sinestesie. Lontani parenti delle similitudini e dei tessuti metaforici all’interno di un clima che addiaccia le parole senza forma e senza peso”.
(dalla postfazione di Gianfranco Fabbri)

ANNA MARIA CURCI è nata a Roma, dove vive e insegna lingua e letteratura tedesca. Scrive sul blog "Cronache di Mutter Courage", su "Unterwegs/In cammino", su "Lettere migranti" ed è redattore di "Poetarum Silva". Suoi testi sono apparsi in riviste (“Journal of Italian Translation”; “Traduttologia; “Chichibìo”; “Il 996″), nelle antologie "La notte" (Roma 2008), "Oltre le nazioni" (CFR, Rende 2011), "Cuore di pred"a (CFR, Rende 2012), nei blog "La dimora del tempo sospeso", "Cartesensibili", "Neobar", "La poesia e lo spirito", "La presenza di Erato" e sul sito "Poeti del parco". Nel 2011 ha pubblicato la raccolta "Inciampi e marcapiano"; dal 2012 è nella redazione della rivista trimestrale "Periferie", diretta da Vincenzo Luciani. Dal 2014 cura per il sito "Ticonzero" la rubrica aperiodica “Il cielo indiviso“. Del febbraio 2015 è la sua seconda raccolta di poesie in volume, "Nuove nomenclature e altre poesie", L’arcolaio.