We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Thursday
29
MAR

Officine Live | Oh Petroleum

21:30
00:30
Le Officine Clandestine
Event organized by Le Officine Clandestine

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

#OfficineLive presenta

|| Oh Petroleum
|| Tour for -- The Script Was About the Enemy / NEW ALBUM ||
|| gio.29.mar | start H 21.30

_________________________________________
Oh Petroleum
Nome d'arte di Maurizio Vierucci, musicista dall'identità marcata, allo stesso tempo difficile da catalogare e ascrivere a un genere specifico. Il suono scuro e ruvido del blues ancora riconoscibile negli album precedenti, diventa rarefatto e dilatato negli ultimi lavori di Oh Petroleum, frutto di continua ricerca e sperimentazione aperta anche a espressioni parallele alla musica.
"The Script Was About the Enemy" è il titolo del suo nuovo album di imminente pubblicazione. Nel disco si fondono esperienze e ascolti molto diversi tra loro, la passione per Robert Ashley e per David Bowie, per Steve Reich e David Sylvian. La sintesi è un suono cupo, fatto di poche note su un ritmo ossessivo, scarno e impuro. Il senso del testo delle canzoni è intricato e indecifrabile, la narrazione si perde in continua e libera metamorfosi; la voce arriva ora come un'eco lontana ora vicina come un sussurro. Registrato e missato su dodici tracce, nessuna azione di editing, automazione o utilizzo di software. L'album è il risultato di un lungo lavoro di stratificazione e sottrazione, di ricerca empirica e di scrittura. Hanno partecipato: Elena Ghigas al piano in "The Chaffinch" e Pierpaolo Leo, Onde Martenot su "Nothing". Valerio Daniele ha curato il mastering presso Chôra Studi Musicali.

L'uscita del disco è stata anticipata dalla pubblicazione del video del brano "Scene Spanish Horses"
--> https://www.youtube.com/watch?v=22t7lhZ1C5w&t=1s
_________________________________________
Le Officine Clandestine
Nascono dall'unione di quattro menti accomunate dall'idea che la sanità mentale è un'imperfezione. Le Officine Clandestine prendono forma in piazza Mercantile, all'angolo dove un tempo c'era il mercato, dove c'era la vita, il fermento, lo scambio.
Le Officine Clandestine sono e saranno sempre aperte.
Un luogo dove arrivare, fermarsi, partire, ritornare, fuggire, leggere, discutere, ascoltare, suonare, pensare, bere, ubriacarsi, amare.
Basta entrare e superare la nostra personale porta della percezione.
Clandestini della normalità.
_________________________________________
per info & contatti:

www.facebook.com/leOfficineClandestine/
www.instagram.com/officineclandestine
TripAdvisor - https://goo.gl/9afV8J
www.officineclandestine.com
info@officineclandestine.com
3292423840 - 3279559424