We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Tuesday
27
MAR

Le voci ritrovate: Haroldo Conti e José Díaz Fernández

18:30
19:45
Libreria Trebisonda
Event organized by Libreria Trebisonda

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Due grandi autori di lingua spagnola, inghiottiti dai crimini di massa del Novecento, ritornano nelle traduzioni di uno scrittore italiano, Marino Magliani. Martedì 27 marzo alle 18.30 la Libreria Trebisonda ospita “Le voci ritrovate”, presentazione di “Casamatta”, di José Díaz Fernández (Miraggi), e “Sudeste”, di Haroldo Conti (Exòrma). Con l'autore interverrà il giornalista e scrittore Darwin Pastorin.

José Díaz Fernández, spagnolo e antifranchista, è morto in esilio nel 1943 a Tolosa mentre attendeva un visto per Cuba. In “Casamatta” - mai tradotto in Italia - racconta la guerra dimenticata della Spagna in Marocco, a cui lui stesso ha partecipato.

Haroldo Conti, argentino, autore di numerose opere premiate con riconoscimenti importanti, venne sequestrato il 5 maggio 1976 dopo il golpe dei militari. Da allora, non più è tornato. Proprio per questo il 5 maggio di ogni anno viene celebrato a Buenos Aires il Giorno dello scrittore. Molte delle sue opere - come Sudeste - sono ambientate sul delta del fiume Paranà.

Marino Magliani è nato in Liguria ma vive in Olanda, sul Mare del Nord. Ha scritto romanzi, raccolte di racconti, reportage e una raccolta di poesie. I suoi libri sono tradotti in diverse lingue.