We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Saturday
07
APR

Catalogna Terra e Libertà al ciclo d'incontri "Caffè Scorretto"

17:30
20:30

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Il Processo di autodeterminazione in Catalogna ha radici antiche e profonde.

Esiste un indipendentismo “di Sinistra”, di cui difficilmente sentirete parlare dai nostri Media, che è stato il catalizzatore delle mobilitazioni popolari vissute in questi anni.
Alla richiesta di Democrazia, lo stato spagnolo risponde con gli unici strumenti di cui dispone: l'applicazione di una costituzione scritta e votata dagli eredi del franchismo e la repressione.
Il primo ottobre del 2017, nel corso del referendum per l'indipendenza, l'intera Catalogna è stata travolta dalla violenza della Guardia Civil: il sangue è tornato a scorrere nelle strade, i prigionieri politici e del dissenso hanno riempito le carceri.
Tutto questo sotto l'ala protettrice dell'Unione Europea, silente e consenziente di fronte all'arroganza del governo spagnolo e della corrottissima corona borbonica.

Quali sono le ragioni storiche del movimento indipendentista catalano?
Chi sono i protagonisti politici delle moltitudinarie mobilitazioni?
Quali sono i punti di dissenso con le formazioni politiche della sinistra unionista?
Che scenari si prospettano per il futuro della già proclamata Repubblica Catalana?


Incontro pubblico sabato 7 aprile, ore 17,30

Interviene MARCO SANTOPADRE (giornalista)

Nel corso del dibattito verrà proiettato il video “El Primer Dia D'Octubre” (37 minuti, stottotitolato in italiano, prodotto da “La Directa”) con la cronaca dei fatti del 1 Ottobre 2017.

pubblica iniziativa : ingresso libero