We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Saturday
28
APR

28.04 Christian Löffler - live - MAT Terlizzi

22:00
01:00
MAT laboratorio urbano
Event organized by MAT laboratorio urbano

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Il 28 aprile una preziosa serata al MAT laboratorio urbano con un ospite incredibile. Ci aspetta il live di uno dei producer tedeschi più apprezzati dalla critica mondiale: Christian Löffler. Sarà trionfo di luci sintetiche e intrecci melodici miracolosi, synth sofisticati e ritmiche avvolgenti. Le produzioni di Christian Löffler sono tra le più influenti dell’elettronica continentale.

C’è un’altra sorpresa che vi riserviamo per la serata. Ve la sveliamo prestissimo.

Prevendite disponibili qui: www.indolab.it/zebu


Christian Löffler

Chiedendo di descrivere la propria musica, Christian Löeffler afferma di provare a combinare malinconia ed euforia: "Tutta la mia musica è collegata da uno spirito cupo, che è stato coniato da una calda sincerità. Cerco di unire tutti i tipi di diversi colori acustici per ottenere questo sentimento nella mia musica".

Löeffler ha iniziato a suonare la musica all'età di 14 anni. Vivendo in una regione isolata, privo di un ambiente musicale, ha dovuto insegnare a se stesso l'essenzialità dell’elettronica. In poco tempo ha sviluppato il suo suono profondo e commovente, colorato con un sottofondo melanconico. Musica per l'anima e per il corpo. Ricorda una varietà di stili musicali che ascoltava da bambino e adolescente che erano molto influenti per il suo stesso sviluppo come musicista. Löeffler lavora anche come artista visivo donando alle sue performance il valore aggiunto di produzioni video strettamente collegate alla sua produzione sonora. Nel corso della produzione di EP come "Heights", "Raise" e "Aspen", Loeffler ha sviluppato le sue capacità nel soundfield recording e ha arrichito la sua musica di rarissimi strumenti a corde e percussivi. I suo album “A forest”, “Youg Alaska” e “Mare” sono state tra le produzioni più influenti dell’elettronica continentale.

******** REVIEWS ********

Being asked to describe his own music, he states that he tries to combine melancholy with euphoria. “All my music is connected by a gloomy spirit, which is minted by a warm sincerity. I try to merge all kinds of different acoustic colors to obtain this feeling in my music” (Resident Advisor)

“In “Mare” he focuses more on evoking particular emotions, instead of just providing atmospheric background tracks. The usage of field recordings, classical instruments and noticeably more vocal performances by both Löffler himself and frequent collaborator Mohna lend the tracks an emotional depth that his debut didn’t quite possess” – rating 4/5 (Sputnik Music)

“The seventeen pieces on the album are at once accessible (even your parents may enjoy it in a car ride with you), blending soft elements of deep house [if I may even call it that] with an atmosphere of ambient electronica, environmental textures, and even gentle vocals” (Headphone Commute)

“La sua elettronica è avvolgente, varia, si apre al mondo esterno registrando tutto quello che avviene attorno a sé, i passi sul pavimento, una porta che cigola, i rumori dell’ambiente. I suoni non vogliono essere perfetti, vogliono essere una libera espressione, così come le voci non vogliono essere semplice cantato, ma uno strumento da modulare” (Different Grooves)

Ticket: 7 euro
Location: MAT laboratorio urbano
Terlizzi - via Macello, sn