We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Sunday
03
JUN

La traccia della Pizzica con Anna Bassi e Valentina Panera

15:00
18:00
Mediterranea Danza e Arti
Event organized by Mediterranea Danza e Arti

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

"La traccia della pizzica "
Laboratorio esperienziale di danza e pittura
E' un laboratorio che consente di fare esperienza dell'interazione tra i passi di questa danza e l'espressione pittorica nella sua connotazione più arcaica.
Nel nostro corpo è racchiusa la forma primaria dell'espressione: ogni gesto è portatore di significato e in particolar modo la danza consente di comunicare in modo diretto l' interiorità di ciascuno di noi.
Potremmo non possedere pennelli per dipingere o strumenti musicali ma suonare, ma ci saranno sempre i movimenti a comunicare in modo autentico le emozioni.
La pizzica è una danza popolare estremamente espressiva in quanto è capace di modellarsi sul corpo di ciascuno e di veicolare l'incontro delle energie messe in campo dai ballerini. Le sue radici più antiche infatti affondano nel tarantismo, rito di guarigione in cui è la danza libera e spontanea che comunica ciò che per troppo tempo è stato incomunicabile.
Ma la danza si esaurisce nel momento stesso in cui cessa il movimento: in epoche antiche si dipingevano o plasmavano determinate posture del corpo danzante in quanto si trattava di un rito sacro e come tale se ne doveva serbare la memoria. La danza andava eseguita in un modo specifico per onorare le divinità.
Come fare per conservare la memoria del gesto? Mani e piedi possono imprimere la loro traccia attraverso il colore, presenza che comunica il corpo una volta che esso si è assentato. Un'impronta segnala che esistiamo, che in uno specifico momento noi siamo stati lì e che possiamo lasciare un segno nel mondo. Non a caso le impronte sono le tracce più antiche che l'umanità ha lasciato del suo passaggio sulla terra fin dalla preistoria, e celebri artisti del XX secolo come Yves Klein hanno dedicato una parte importante del proprio lavoro alle tracce corporee.

Anna Bassi
è artista e arteterapeuta diplomatasi in Teoria e Pratica della Terapeutica Artistica presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano. Conduce laboratori artistici con bambini presso la Fabbrica del Vapore di Milano, laboratori ricreativi con gli anziani e seminari in varie città italiane. La sua profonda conoscenza delle tecniche artistiche, in particolare di quelle legate all’universo della tessitura, si integra con incessanti studi di carattere mitologico, simbolico, spirituale, antropologico e pedagogico

Valentina Panera
insegnante di danza popolare, educatrice, inizia a conoscere il mondo della danza popolare e delle tarantelle fin da piccola.
I suoi studi nel campo del sociale le permettono di apprendere nozioni importanti per comprendere meglio l'importanza della danza sul versante pedagogico e corporeo e di approfondire antropologicamente la nascita e l'evoluzione delle danze popolari in Italia.

Iscrizioni entro il 23 maggio
Quota: Euro 20
(dopo il 23 maggio euro 25)

info, prenotazioni e iscrizioni con mail a:
info@mediterranea-danza.it

MEDITERRANEA DANZA e ARTI
Viale Monza 16 - Milano
www.mediterranea-danza.it