We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Saturday
14
APR

Facciamo gioco di squadra - Lo sport in parrocchia

09:00
12:30
CSI Toscana
Event organized by CSI Toscana

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

FACCIAMO GIOCO DI SQUADRA:
Lo Sport in Parrocchia tra opportunità educative e pastorali

CONVEGNO

SABATO 14 APRILE 2018, MUSEO DEL CALCIO - VIALE A. PALAZZESCHI, 20 - FIRENZE

Ore 9,00 - Accoglienza e registrazioni

Ore 9,45 - Apertura dei lavori: Carlo Faraci – Presidente Csi Toscana

Ore 10,00 - Relazioni
S.E. Mons. Andrea Migliavacca – Vescovo delegato Cet per lo sport
Don Alessio Albertini – Consulente ecclesiastico nazionale Csi
Francesco Franchi – Vice-presidente Lega Nazionale Dilettanti Calcio

Ore 11,00 – Contributi e testimonianze
Salvatore Sanzo – Presidente Coni Toscana
Nicola Armentano – Medico Federazione Italiana Nuoto
Alessandro Birindelli – Ex-nazionale calcio – Allenatore under 16 Pisa SC
Marzio Mori - Operatore Caritas Firenze

Ore 11,30 - Intervento di S.E. Card. Giuseppe Betori – Arcivescovo di Firenze – Presidente Cet

Ore 12,15 - Conclusioni di Sergio Contrini – Direttore nazionale Csi“Sport e cittadinanza”

Moderatore: Andrea Fagioli – Direttore di Toscana Oggi

Ore 12,30 - Buffet

La partecipazione al convegno è gratuita, gradita l'iscrizione entro il 13 aprile.

Per maggiori informazioni e iscrizioni: toscana.segreteria@csi-net.it


Lo sport è riconosciuto unanimemente come un’attività che coinvolge un numero altissimo di praticanti e tantissimi volontari e dirigenti che si dedicano ad esso con passione e sacrificio. Riesce ad appassionare moltissime persone e, grazie ad esso, si possono veicolare valori profondi e far vivere esperienze significative a chiunque si avvicini a questo contesto così trasversale.

Il CSI (Centro Sportivo Italiano) della Toscana, ente di promozione sportiva che opera sul territorio della nostra regione fin dal dopoguerra, crede nella forza di uno sport a misura dell’uomo e che può essere mezzo educativo e momento di inclusione e di integrazione per tutti. Da qui, dalla vera mission del CSI, nasce la volontà di essere sempre più efficaci sul territorio nel creare alleanze educative utili per fornire ad ogni individuo, a partire dalle nuove generazioni, una serie di strumenti e di modelli di riferimento validi e condivisibili sulla base della visione cristiana che caratterizza il CSI. L’importanza di lavorare con i giovani e per i giovani si evidenzia anche nel dialogo che viene cercato con tutti gli interlocutori più adatti a mettere in pratica questi valori, cominciando dalle parrocchie, luogo di nascita e di sviluppo delle prime società sportive del Centro Sportivo nel dopoguerra. L’esigenza di un confronto su come costruire al meglio un percorso che permetta alle parrocchie di individuare e sviluppare strumenti utili per effettuare una pastorale giovanile davvero incisiva e attraente per i giovani del terzo millennio è ciò che ha spinto il comitato CSI della Toscana a realizzare un convegno dal titolo: “Facciamo gioco di squadra: lo sport in parrocchia tra opportunità educative e pastorali” per il prossimo 14 aprile presso il Museo del Calcio, in Viale Aldo Palazzeschi 20 a Coverciano. Al convegno parteciperà il vescovo delegato per lo sport della Conferenza Episcopale della Toscana, Mons. Andrea Migliavacca insieme al consulente ecclesiastico nazionale del CSI, Don Alessio Albertini e a Don Luca Meacci, consulente regionale, che affronteranno la questione dal punto di vista della Chiesa e delle parrocchie. Sul versante del mondo dello sport sarà presente il presidente del Coni della Toscana, Salvatore Sanzo e il presidente del CSI regionale, Carlo Faraci, che presenterà la proposta del CSI a tutte le comunità parrocchiali per utilizzare lo sport come esca educativa per i più giovani e non solo. Inoltre, è confermata la presenza dell’Arcivescovo di Firenze, Cardinal Giuseppe Betori che offrirà utili spunti di riflessione da una prospettiva ecclesiale e spirituale ai dirigenti e agli operatori sportivi presenti. A fare gli onori di casa sarà il direttore di Toscana Oggi, Andrea Fagioli, moderatore del convegno.

Il CSI, dimostra, così di ascoltare il territorio, mettendosi al servizio delle parrocchie e delle Diocesi, con tutta la sua esperienza e la sua competenza sportiva. Si pone come un interlocutore autorevole e riconosciuto da tutti gli attori istituzionali, ed in particolare dalla
Conferenza Episcopale Italiana, oltre che dalle altre agenzie educative che hanno come obiettivo il bene dei ragazzi e lo sviluppo armonioso e sostenibile della persona, al fine di costruire una società nella quale ognuno abbia le stesse opportunità e che sia visto come portatore di ricchezza pur nella sua diversità, proprio come nei migliori team, dove il gioco di squadra rende possibile il raggiungimento di mete e traguardi di alto livello grazie alle diverse caratteristiche dei suoi componenti, ciò che il CSI cerca di fare mettendo in campo la sua squadra migliore per il bene comune di tutti.