We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Wednesday
18
APR

Moxa e Mi Zai Shiatsu per l'attivazione dei punti energetici

20:30
22:00
Oblò
Event organized by Oblò

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Mi Zai Shiatsu e Moxa, due trattamenti che andremo a conoscere più da vicino con l'operatore e insegnante Michele Ballus

Il termine Moxa è la traslitterazione in inglese del termine giapponese Moe Kusa che significa “erba che brucia”, questo termine si riferisce alla sostanza impiegata per effettuare la moxibustione, antica pratica della Medicina Cinese consistente nel riscaldamento cutaneo.

Questa tecnica, che consiste nel riscaldare la cute nelle zone interessate da fastidi, o in zone riflesse, è applicata in maniera simile all'agopuntura, infatti il calore viene usato per stimolare i punti e i meridiani, con lo scopo di regolare squilibri energetici presenti nell’organismo. Attraverso i tessuti il calore, con i suoi effetti benefici viene, di riflesso, trasmesso anche alle parti sottostanti e interne alle zone trattate; il riscaldamento può essere effettuato tramite coni o tramite sigari.

Il trattamento con la Moxa è indicato in tutti i fastidi cronici, in particolar modo in quelli che risentono del freddo e dell’umidità (dolori articolari, reumatici, ecc.); il suo utilizzo rafforza l’organismo e il sistema immunitario ed è utile nelle sindromi da vuoto energetico.
Tra i disturbi per cui si trova giovamento con questa tecnica troviamo: fastidi cervicali, articolari e addominali, artrosi, periartrite, lombosciatalgia, acne, stipsi, gonfiore addominale, dismenorrea, fastidi polmonari come bronchite e tosse, tendinite, emicrania e cefalea.

Durante la gravidanza il feto assume la posizione cefalica orientativamente dal settimo mese in poi; nel caso in cui questo non avvenga naturalmente e la presentazione podalica persista in oriente si ricorre di prassi alla moxibustione o moxa. L'efficacia maggiore è da considerarsi fra la 32^ e la 37^ settimana di gestazione. Alcuni medici consigliano la moxa anche nelle ultime tre settimane, ed addirittura fino al travaglio, poiché le dimensioni fetali non sembrano influenzare il rivolgimento spontaneo.

Il MIZAI SHIATSU è una tecnica di lavoro sul corpo nata dalla sintesi fra diversi stili di shiatsu, tra i quali, lo shiatsu tradizionale, lo Zen shiatsu e l”Ohashiatsu.
Il MIZAI Shiatsu propone un approcio efficace e profondo, in grado di aumentare il livello di consapevolezza e di armonia interiore tanto in chi lo pratica quanto in chi lo riceve. Tecnica, esercizi, meditazione ed esposizione dei concetti filosofici della Medicina Tradizionale sono solo la base di un approccio che coinvolge la sfera fisica, mentale e spirituale.
Nel cuore della filosofia MI ZAI c”è la consapevolezza che è importante vivere il processo di crescita, non per raggiungere uno scopo, ma perchè la vita è il processo stesso. Quindi è un’arte che si evolve costantemente, come coloro che la praticano. Nel MIZAI SHIATSU il rigore della tradizione giapponese si arricchisce di una nuova dimensione di ascolto. Il movimento, semplice e fluido e la tecnica, precisa ed efficace, consentono di raggiungere un livello di qualità davvero superiore.
Apprendere, praticare e ricevere MIZAI SHIATSU significa entrare in una dimensione in cui il lavoro manuale e lavoro interiore si fondono in un’unica ed inconfondibile nota.


Michele Ballus è l’ insegnante della scuola Mi Zai Shiatsu Udine. Nel 2000, dopo un percorso triennale, consegue l’attestato di Operatore Mi Zai Shiatsu presso l’ISTITUTO MI ZAI, allora con sede centrale in Asti. Segue seminari di ” Moxibustione”, ” Stretching e movimento” ,” tecniche avanzate di shiatsu” , ” Trattamento del collo” e Tui Na Pediatrico.
Dal 2001, come libero professionista, opera nel settore del benessere come operatore MI ZAI SHIATSU. Diplomato anche in massoterapia collabora con la F.I.S.I. ( Fed. Ita. Sport Invernali). Segue il corso di formazione per insegnanti in Mi Zai Shiatsu e collabora con la costellatrice Janine Van Der Merwe sperimentando l’utilizzo del Mi Zai Shiatsu durante le giornate di costellazioni familiari alchemiche. Nel 2015 dopo un iter formativo con il M° Luigi Gargiulo consegue l’abilitazione all’insegnamento della seconda fase MI ZAI SHIATSU. Riceve su appuntamento ogni mercoledì presso Spazio Oblò.

Incontro gratuito per i soci CROT Varia Umanità APS, per i non soci è richiesto un contributo di 10,00 euro.
Si accede solo su prenotazione telefonica allo 0432.25543

#moxa #mizaishiatsu #shiatsu #mizaishiatsuudine #moxaudine
#benessereudine #centromaternitàefamiglia

Venue

Oblò