We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Saturday
14
APR

ECM - Incontinenza Urinaria

08:00
15:30
Allmeetings
Event organized by Allmeetings

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Sabato 14 aprile 2018, nella Sala Inguscio del palazzo della Regione Basilicata, si terrà il corso ECM: INCONTINENZA URINARIA. Il convegno è stato accreditato presso la Sezione E.C.M. del Ministero della Salute in ordine alla definizione dei crediti formativi per n. 100 Partecipanti con le seguenti professioni sanitarie: MEDICI specializzati in Ginecologia ed Ostetricia, Urologia, Neurologia, Medicina Fisica e Riabilitazione, Medicina Generale (Medici di Famiglia); INFERMIERI; OSTETRICHE; FISIOTERAPISTI.

L’evento ECM RES. n. 2828-224905 Ed. 1 ha ottenuto n. 6,0 Crediti Formativi.
L’iscrizione al Convegno è gratuita ed obbligatoria.

Per iscriversi inviare la scheda di iscrizione compilata via email all’indirizzo segreteria@allmeetingsmatera.it oppure via fax al n. 0835/256592. Il programma e la scheda d'iscrizione si possono scaricare da questa pagina del nostro sito: http://www.allmeetingsmatera.it/evento/incontinenza-urinaria/

Programma del Corso con presentazione della Rete Regionale dei Centri per la Continenza
08.00 – 08.30 Registrazione partecipanti
08.30 – 09.00 Saluti delle Autorità
09.00 – 11.00 Sessione I
Moderatori: Dott. S. Schettini, Dott. Fabio Pisani
09.00 – 09.30 L’incontinenza urinaria femminile: epidemiologia e costi sociali - Dott. D. Sangineti
09.30 – 10.00 L’incontinenza urinaria femminile: nosologia ed etiopatogenesi - Dott. F. Ponti
10.00 – 10.30 Percorsi diagnostici nell’incontinenza urinaria femminile - Dott. A. Chiacchio
10.30 – 11.00 L’incontinenza urinaria maschile - Dott.ssa A. Vita
11.00 – 11.15 Coffee break
11.15 – 14.45 Sessione II
Moderatori: Dott. S. Schettini, Dott. Fabio Pisani
11.15 – 11.45 L’approccio chirurgico all’incontinenza urinaria - Dott. S. Anastasio
11.45 – 12.15 Il ruolo della riabilitazione nell’incontinenza urinaria - Dott. D. Santomauro
12.15 – 12.45 Tecniche e strumenti riabilitativi nell’incontinenza urinaria - Dott.ssa R. Zaccagnino
12.45 – 13.30 La rete regionale dei Centri per la Continenza: razionale ed opportunità - Dott. M. De Gennaro
13.30 – 14.15 La rete regionale dei Centri per la Continenza in Basilicata: presentazione - Dott. A. Chiacchio
14.15 – 14.45 Discussione sui temi trattati
14.45 – 15.15 Questionario ECM
15.15 Chiusura Lavori

DESCRIZIONE:
Fino a qualche anno fa l’incontinenza urinaria femminile e il prolasso dei genitali nell’immaginario collettivo, erano vissuti come fenomeno parafisiologici o al più come fenomeni corporei di cui vergognarsi; chi era affetto da incontinenza urinaria viveva il resto della sua vita nascondendo la patologia urinaria o i sintomi del prolasso. Oggi con le moderne tecniche diagnostiche si può risalire alla genesi della fenomenologia e con le attuali terapie risolvere l’angoscioso problema con interventi che si eseguono, addirittura, in regime di day-surgery.
Purtroppo c’è da notare che non tutto il mondo sanitario (medico di famiglia, specialista territoriale, ospedaliero di altre branche specialistiche, figure tecniche quali ostetriche e infermieri professionali) ha ancora recepito il cambiamento ultrainnovativo che sta arrecando l’uroginecologia.
L’incontinenza urinaria, lo studio e la terapia dei prolassi e tutte la alterazioni pelviche, seppure estremamente diffusi, non giungono all’attenzione degli esperti del settore nella dimensione che meriterebbe e nella tempistica giusta.
Eppure quasi tutte le branche specialistiche essenziali di ogni ospedale territoriale (medicina, chirurgia, ortopedia, ostetricia, dialisi, ecc) potrebbero diagnosticare l’incontinenza urinaria o individuare i sintomi pelvici per tempo ed inviare la paziente al centro di riferimento; lo stesso dicasi per il medico di famiglia al quale si rivolge in modo più diretto, e spesso completo, la paziente.
La Regione Basilicata proprio per far fronte a queste problematiche in concerto con la FIC (federazione italiana per la continenza ) dopo un approfondito tavolo tecnico ha deliberato la Rete Regionale per i centri della Continenza.
Obiettivo del corso sarà la divulgazione dei nuovi mezzi di approccio terapeutico e delle nuove tecniche chirurgiche/riabilitative, ma soprattutto la sensibilizzazione – attraverso la conoscenza – delle figure sanitarie nei riguardi della fenomenologia urinaria in particolare e dei descensus in generale.
Durante il corso sarà presentata la Rete Regionale per i centri della Continenza. La Rete Regionale permetterà ai pazienti e agli operatori di avere un percorso diagnostico-terapeutico su tutto l’ambito regionale in grado di dare risposte assistenziali precise e puntuali sulla problematica dell’incontinenza urinaria.