We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Monday
16
JUL

Estate Teatro C'ART 2018

14:00
19:00
Teatro C'art
Event organized by Teatro C'art

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

“CLOWN , IDENTITÀ COMICA DEL CORPO”
diretto da André Casaca


Dal 16 al 20 luglio (LIVELLO BASE)

Dal 6 al 10 agosto (LIVELLO BASE)

Dal 13 al 17 agosto (LIVELLO BASE)

Dal 20 al 24 agosto (LIVELLO AVANZATO). Approfondimento per chi ha partecipato ad una formazione base con André Casaca, oppure abbia una base consolidata sul clown.


"NATURA DEL CORPO"
Seminario alla ricerca del corpo e del suo linguaggio
diretto da Teresa Bruno

Dal 30 luglio al 3 agosto

—————-
“CLOWN, IDENTITA’ COMICA DEL CORPO” (livello base) studio pratico sul clown a partire dall’identificazione dell’essere comico in relazione alla propria gestualità’ quotidiana”

Creato e diretto da André Casaca

Dice André: “Ho iniziato il mio percorso artistico con il teatro classico e presto mi sono interessato al teatro gestuale, al corpo e alle sue possibilità globali e infinite di espressione. I personaggi che attuavo all’inizio erano già spesso molto fisici e cercavo istintivamente di limitare la parola e portare le intenzioni attraverso il gesto ed il movimento. In quest’ottica mi trovavo sempre di più ad osservare le persone nel quotidiano e mi nutrivo artisticamente dalla loro gestualità, che spesso portava con se la propria storia di vita.
L’interesse per la comicità non verbale nasce successivamente da questo bisogno di alimentarmi della gestualità quotidiana per poter creare. Il lavoro del Clown ha avuto un’incidenza importante nel mio percorso pedagogico e mi sono trovato a riportare nell’insegnamento la necessità di valorizzare l’identità degli allievi, portandoli a ricercare e credere nella propria verità e immediatezza.
Il mio interesse durante l’insegnamento è stato e continua ad essere, quello di poter provocare nell’allievo la necessità di costruire il proprio storico comico-corporeo e ritrovare la semplicità, la delicatezza e la forza dello stare in scena insieme al pubblico. Portare gli allievi ad incontrare la propria “l’identità comica del corpo” significa riconoscere in se stessi la stupidità, che per il clown è un valore alto nella sua comicità. Non si diventa stupidi, si è! Essere stupidi significa stupirsi, significa capire in modo diverso piuttosto che non capire, significa usare gli occhi non per fotografare e analizzare la realtà, ma per accogliere, e rispondere alla necessità del pubblico. Quindi non si tratta di aggiungere, ma togliere, denudarsi da concetti o forma e rendere trasparente lo stare in scena, e questa è una condizione costante e difficile da assumere perché inconsapevole.
Credo che il lavoro sul clown sia fondamentale per rimettere l’attore di oggi in contatto con la propria fragilità e trovare in questa condizione vulnerabile la propria forza espressiva. Non’è un caso che la formazione del clown venga inserita all’interno delle scuole e delle accademie di teatro, e spesso alla fine del percorso formativo, perché il clown ridà l’identificazione all’attore durante la rappresentazione teatrale.

Quando mi trovo di fronte a dei piccoli allievi spesso dico loro che il clown ha il naso rosso perché sente vergogna, che quel naso ci fa parlare con il corpo e in realtà non è un naso, ma è un occhio che ci permette di vedere la realtà con fantasia e libertà. Per questo motivo le parole non servono. Caetano Veloso in una delle sue canzoni dice; “canto soltanto ciò che non posso più trattenere”, quindi forse le sue parole escono quando devono esprimere un sentire e non un semplice pensiero. Uno di questi piccoli allievi a 5 anni, un giorno alla fine di un percorso dove era diventato finalmente un clown mi disse; “ ho capito che il naso rosso conserva le parole” e quindi non solo aveva capito che il suo corpo era anche buffo e poteva parlare, ma anche che le parole sono molto importanti e per questo motivo vanno conservate. “


André Casaca è uno dei maggiori professionisti del teatro corporeo e clown sul territorio italiano. Brasiliano, radicato in Italia dal 1995. Il Leme Teatro a Campinas - Sao Paulo e Yves Lebreton sono stati fondamentali nella sua formazione. Attore, Ricercatore Teatrale, Clown, Regista, e ideatore del metodo “Identità Comica del Corpo”. Si dedica al teatro da più di 25 anni, il suo metodo artistico e pedagogico é riconosciuto in Italia e all’estero, nel campo della formazione teatrale e universitario. E’ Direttore Artistico e Pedagogico del Centro Culturale Teatro C’art e collabora con varie accademie e scuole di teatro professionale.
www.teatrocart.com




“CLOWN , IDENTITÀ COMICA DEL CORPO” (livello avanzato) creazione di scene singole e a coppia, l’uso di oggetti e sviluppo di numeri gags in costruzione proposte dai partecipanti

Creato e diretto da André Casaca.

Il seminario di approfondimento è indirizzato esclusivamente a chi ha già partecipato alla formazione precedente “Clown, identità comica del corpo” di livello base, oppure ad altri seminari diretti da André Casaca. Sarà un lavoro artistico con l’obiettivo di contribuire all’apprendimento tecnico ed espressivo delle proprie risorse comiche; incentrato sulla creazione di scene singole e a coppia, con l’uso di oggetti oppure sarà possibile sviluppare numeri e gags in costruzione proposte dai partecipanti. Seminario pratico della durata di 25 ore, 5 ore di lavoro al giorno.



NATURA DEL CORPO
Seminario alla ricerca del corpo e del suo linguaggio
diretto da Teresa Bruno


Il seminario “Natura del corpo” è un percorso rivolto ad attori, performer, studenti di teatro e a tutti coloro che vogliono cimentarsi nello studio dello strumento corpo.
Il partecipante verrà guidato in un’esplorazione per accrescere le proprie potenzialità e acquisire maggiore consapevolezza di sé e dell’altro.
Un attore deve essere pronto a tutto, avere il corpo aperto, reattivo, come un animale nella foresta, connesso con se stesso e aperto all’esterno a captare il “brulichio“ della vita per essere pronto ad agire.
Un’attrice, un perfomer, lascia che l’arte fluisca come un canale libero di espressione, un’arte pura, e per far sì che questo accada dobbiamo pulire il corpo dai consueti schemi gestuali che ci portiamo addosso, denudarlo, liberare passaggi tappati, scoprirne di nuovi, affidarsi agli elementi della Natura per ritrovare la propria.
Un attore sul palco è un animale pensante, connesso con corpo, mente ed emotività.
Inoltre lavorare con il proprio corpo ha un valore universale che va al di là delle pareti teatrali: nutre, alimenta, riconnette con ciò che siamo e con il presente.
Il corpo è uno strumento complesso, per ciò questo processo di esplorazione si svilupperà attraverso diversi punti di vista:
Yoga:
Sviluppo di un ascolto sottile del corpo, scrutando ogni suo piccolo spazio interno.
Mimo:
Scoperta delle potenzialità naturali del corpo, dei suoi movimenti, delle sue sintonie, grazie allo studio della scomposizione del gesto. Tecniche per attivare le radici e le estremità, rilassare la muscolatura e incrementare la presenza scenica.
Teatro fisico:
Lavoro sugli elementi della natura e degli animali: diventare galline, pantere, farfalle, ed essere pietra, vento, fuoco, acqua.
Dar spazio alle tante vite dentro di noi, lasciando che vibrazioni, emozioni, stati energetici, respiri, ritmi invadano il corpo per scoprire nuove forme espressive.
Clown:
Libertà di giocare senza giudizio e riconnettersi con la nostra parte più istintiva.
Danza:
Danza dei venti, coordinazione e sensualità.
La danza come movimento libero, armonico e consapevole.
Voce e respiro:
Lavoro sulle vibrazioni, sensazioni, ritmo, suono.
Le emozioni in relazione alla musica.
Il seminario “Natura del corpo” è perciò la sintesi dell’ esperienza artistica maturata in anni di studio e di uno sguardo attento e concreto volto alla cura del corpo, alla ricerca teatrale e alla preparazione fisica.
L’approccio didattico sarà fortemente incentrato sull’ascolto, rispettando con cura la natura profonda del partecipante, valorizzandolo, portandolo a superare i limiti gestuali, alla ricerca delle capacità espressive animali, bambine, non controllate dalla mente, non contaminate.
Una volta preparato, il corpo è pronto a creare.
Perciò nel seminario saranno previsti brevi accenni sulle modalità e tecniche di creazione, naturale proseguimento della ricerca di la “Natura del corpo”.
Sarà possibile partecipare al singolo seminario, è consigliato l’intero percorso.
Ogni singolo seminario è della durata di 13 ore..

TERESA BRUNO
attrice, clown, ricercatrice teatrale, educatrice e fondatrice nel 2002 della compagnia e dello spazio culturale Teatro C’art. Inizia come ginnasta dal 1991 e nel 1999 e teatro con André Casaca, con il quale collabora da 17 anni. Approfondisce sull’Arte del clown, mimo e teatro fisico con Yves Lebreton, Philippe Gaulier, Jos Houben, Lume Teatro Brasile, Paco Gonzales-Familie Floz, danza Raquel Hirson Scotti- Lume Teatro, Sabrina Cunha, Marigia Maggipinto compagnia di Pina Baush, danza Butoh Atsushi , danza flamenca Pilar Carmona, voce/canto con Daniela Soria, Monica Scifo e Ida Maria Tosto e inizia la formazione all’Istituto Modai Torino sul metodo funzionale sulla voce di Gisela Rohmert. Attua sul palco come attrice e clown dal 2000 e si esibisce in Italia e all’estero. Fino ad oggi circa 17.000 persone tra bambini, ragazzi, adulti, disabili hanno avuto modo di partecipare alle formazioni svolte da Teresa applicando la Metodologia “Educazione comico-relazionale” ideata da Casaca, in Italia e all’estero.

PARTECIPANTI: Rivolto a qualsiasi persona abbia voglia di riappropiarsi del corpo, di esplorare le molteplici ed infinite possibilità e potenzialità del corpo. Aperto a principianti, studenti di teatro, attori, ballerini e semplici curiosi della natura del corpo.


ORARI: Lunedì ore 14-19, da martedì a venerdì ore 10-15

COSTI: € 270 costo singolo corso (compreso della tessera associativa del Teatro C’art) € 370 costo corso residenziale (compreso alloggio, prima colazione e uso cucina)

PROMOZIONE: Formula 1 Seminario livello base + 1 Seminario livello avanzato (o 1 Seminario livello base + Seminario Natura del Corpo) € 490 per 2 corsi (compreso di tessera associativa del Teatro C’art) *€ 690 per 2 corsi residenziali (compreso alloggio, prima colazione e uso cucina)

*nel fine settimana tra i due seminari è possibile continuare a soggiornare nella Casa sul Rio Petroso tramite il pagamento di una quota scontata del 40% per gli allievi che realizzano entrambi seminari.

ALLOGGIO: L’alloggio è presso la “Casa sul Rio Petroso”, una casa colonica in piena campagna e distante soltanto 5 minuti dal Teatro C’art, è compreso il pernottamento, la prima colazione e l’uso cucina. foto

Durante i giorni del seminario lo spazio del Teatro C’art viene messo a disposizione ai partecipanti negli orari liberi dalle attività del Teatro per allenamento e sviluppo libero dei temi affrontati durante la settimana di corso.

ISCRIZIONE: Inviare una e-mail con la richiesta di partecipazione al seminario con Nome, Cognome e Numero di Telefono a: info@teatrocart.com e scrivendo se ha bisogno dell’alloggio, oppure compilare il modulo iscrizione.

Versare l’acconto del 50% sul totale del corso. L’alloggio verrà pagato il primo giorno di corso insieme alla restante quota saldo del corso. I prezzi sono iva esclusa. La ricevuta verrà rilasciata dopo il pagamento del saldo del corso al vostro arrivo al Teatro C’art. Nel caso di richiesta fattura, indicare nel modulo di iscrizione, in modo che possiamo fare l’emissione prima del versamento dell’acconto.

FORME DI PAGAMENTO:
acconto 50% sul totale del corso


-Bollettino postale Conto Banco Posta – Associazione Culturale Teatro C’art N° conto corrente 99344962

-Bonifico Bancario Conto Banco Posta – Associazione Culturale Teatro C’art IBAN: IT63 L076 0102 8000 0009 9344 962 (indicare nella causale a quale corso partecipi) Oppure puoi fare subito il versamento online!


NEL CASO UTILIZZI PAY PAL E’ NECESSARIO APPLICARE ALL’ACCONTO UNA MAGGIORAZIONE DEL 4%, PER CUI € 140,4 (NEL CASO DI SINGOLO CORSO) € 254,8 (NEL CASO DI FORMULA PROMOZIONE 2 CORSI)

Venue

Teatro C'art