We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Saturday
21
APR

Taxi a due piazze

21:00

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Mario Rossi -Antimo Pietroluongo
Carla Rossi -Paola Salvadori
Barbara Rossi- Stefania Ciaccheri i
Walter Fattore- Alessandro Bianchi
Brigadiere Percuoco -Salvatore Clemente
Brigadiere Ferroni -Lorenzo Dal Canto
Roberto “Bobby” Franchetti -Stefano Bargigli
Fotoreporter di Roma Sera- Vieri Favini

regia Ilaria Favini
aiuto regia e scenografie Vieri Favini
costumi Ilaria Favini
luci Luca Chelucci
tecnico suone Janos Agresti
foto e grafica Andrea Morelli


TAXI A DUE PIAZZE
commedia brillante in due atti di Ray Cooney
Uno dei capolavori del contemporaneo autore inglese, una vera giostra di arguta comicità
sulla quale il pubblico è invitato a salire, in un frenetico susseguirsi di battute e doppi
sensi.
______________________________________________________________________________________
Mario Rossi, tassista, sposato con Carla Rossi, residente a Roma in Piazza Risorgimento, 25.
Mario Rossi, tassista, sposato con Barbara Rossi, residente a Roma in Piazza Irnerio, 100.
Entrambi finiscono al pronto soccorso in una notte concitata, per un colpo preso alla testa.
Un curioso caso di omonimia?
E' quello che cercheranno di chiarire i Brigadieri Ferroni e Percuoco dando vita ad una divertentissima serie di
fraintendimenti, coincidenze, bugie e mistificazioni continue della realtà, che conducono con ritmo crescente
all'inaspettato finale.
La vicenda paradossale e coinvolgente, si snoda nell’arco di una giornata seguendo le vicissitudini del taxista
bigamo, al quale l’”imprevisto” rovina il mènage tenuto fino a quel momento in equilibro perfetto.
Un thriller dell'equivoco in perfetto stile Cooney!
TRAMA
Un tassista newyorkese ha organizzato i suoi orari in maniera tale da riuscire a mantenere due famiglie felici
senza che l'una sospetti minimamente dell'altra. Un banale incidente d'auto, a causa del quale viene ricoverato
in ospedale, fa sì che le due mogli del tassista si incrocino, e da qui partono gli equivoci che reggono questa
commedia.
Per la versione italiana si è preferito trasportare la situazione e i suoi equivoci a casa nostra: il tassista bigamo
si chiama Mario Rossi e gestisce efficacemente due appartamenti con le relative consorti, una nel quartiere
Prati, l'altra nel quartiere Aurelio di Roma. E quando per una volta sgarra agli orari faticosissimi che si è
imposto, parte la girandola di bugie che, accartocciandosi su se stesse nella migliore tradizione della pochade,
danno origine alle molteplici esilaranti situazioni che finiranno con l'implodere l'una sull'altra. Per una commedia
del genere sono necessarie molte porte dalle quali rapidamente entrare ed uscire secondo tempi che devono
essere inscritti nel DNA, e un affiatamento pazzesco tra gli interpreti, poichè se un solo tempo non viene
rispettato, si crea un effetto valanga che rischia di travolgere la perfezione dell'intreccio creato dall'autore.
Lo spettacolo, una commedia tra le più rappresentate, attira ipnoticamente l’attenzione: tutti gli artisti in scena
infatti, come animati da un orologio magico, reggono perfettamente i tempi indiavolati della rappresentazione, in
cui è quasi impossibile riprendere fiato tra una risata e l'altra, tante sono le battute fulminanti, tante sono le
gag visive che prepotentemente bussano alle varie porte della scenografia essenziale, tanto rapidamente si
complica il castello di bugie innalzato dai protagonisti.

Per prenotazioni teatrocolonnata@hotmail.com
SMS 3460217898

Other events by
Teatro di Colonnata Sesto Fiorentino