We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Friday
11
MAY

Le identità linguistiche dei sardi

18:00
22:00
Heliogabalus
Event organized by Heliogabalus

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Altro importante appuntamento di "Aprile Libertario", il festival antropologico dedicato alle minoranze ideato e nato nel 2013 e che dal 2015 portiamo avanti con Heliogabalus, segnando quest'anno la VI edizione.

Il Festival annovera nei propri archivi già una prima rubrica dedicata alla linguistica sarda, nel 2015. Quest'anno riproponiamo la discussione nella nostra nuova sede di Vicolo del Campanile insieme ad un'ospite che abbiamo fortemente desiderato.

Roberto Bolognesi: PhD in fonologia all’Università di Amsterdam, nato a Villamassagia (CI), operaio fino ai 40 anni, insegnante di latino, membro delle due commissioni regionali per la lingua, ex docente di linguistica e ex blogger.

LE IDENTITA' LINGUISTICHE DEI SARDI

In una comunità multilingue, come quella sarda, l ́impiego di una o dell'altra lingua disponibile per l'interazione linguistica non dipende dal caso, ma è frutto di una scelta non necessariamente cosciente. Adottando una lingua si adotta anche l ́identità linguistica e un ruolo sociale a essa - in un modo o nell'altro - collegata.
“Le identità linguistiche dei sardi” presenta una ricerca sul rapporto che i sardi hanno con le varie lingue usate nell'Isola, ma anche sul rapporto che le varietà del sardo hanno tra di loro e con la LSC. Il titolo parla di ́identità ́, al plurale, perché l ́identità - linguistica e non - non è una condizione statica, ottenuta una volta per tutte, ma il risultato del nostro agire pratico. I sardi hanno a loro disposizione un repertorio linguistico che normalmente comprende varie forme dell'italiano (da quello standard a quello regionale) e varie forme del sardo, con il dialetto locale che padroneggia attivamente e le altre varietà passivamente. Linguisticamente, allora, un sardo assume l ́identità che corrisponde alla lingua che usa in quella data situazione di interazione linguistica a cui partecipa. Si è linguisticamente sardi quando si usa il sardo, sia attivamente che passivamente, per comunicare. Se invece usiamo l ́italiano (di Sardegna), assumiamo un'identità linguistica italiana (periferica). Non esiste quindi un'identità linguistica indipendente dalla pratica linguistica e, di conseguenza, non esiste un ́unica identità, ma tutte quelle che assumiamo quando decidiamo di usare lingue differenti in interazioni differenti. Rispetto al rapporto con le altre varietà del sardo, si può dire che un parlante assume un ́identità sarda quando usa la sua varietà con parlanti di altre aree dialettali, mentre ne assume una, per esempio, ́campidanese ́ se si limita a usare la sua varietà con i parlanti della stessa area.

[Roberto Bolognesi]

Ricordiamo che l'appuntamento è riservato esclusivamente ai Soci e che è possibile tesserarsi contattandoci qui su FB o tramite mail heliogabalus.acsd@gmail.com o passando a trovarci a Porto Torres presso Babajaga: centro d'arte, movimento e danza o a Sassari presso il TICCU - socialclub.

A presto.