We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Friday
20
APR

Rigolò (Ita) in concerto. Presentazione nuovo album!

21:00
01:00
Treesessanta
Event organized by Treesessanta

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Apertura eccezionale di venerdì e viaggione garantito, con la presentazione dell'album Tornado dei Rigolò.

Una voce calda soffia sulla chitarra elettrica il suo rilassato tormento, si scontra con una voce cristallina e con un violoncello distorto; basso e batteria ruotano intorno, spinti da un vento freddo ed elettrico, un vortice sempre più forte che man mano perde intensità; è così che nasce "Tornado", l'ultimo album dei Rigolò.
Coprodotto e registrato da Mattia Coletti e da Brian Deck, l'ultimo lavoro della band ravennate si differenzia da quelli precedenti in favore di un suono pieno, ricco, istintivo, che ha preso forma lavorando per sottrazione.

"...Disegnare una musica che viva di superfici calme e poco ondose, ma al tempo stesso dare l’impressione di avere nel sangue una tempesta da mettere in note: i Rigolò sguazzano volontariamente nei paradossi, in un dondolare tra stasi vasodilatatrici e personalità spigolose da far collimare in qualche modo. Ed è forse questo l’aspetto che più affascina di una band che non ha paura di disegnare a mano libera e che sembra migliorare disco dopo disco." -Sentireascoltare-
"Potere alle sensazioni. Questo è quanto emerge dal nuovo lavoro dei ravennati Rigolò che partono da misurate trame anni ’90, da quell’indie che non fa della voce grossa una ragion d’essere ma preferisce muoversi quasi sotto traccia, con una base folk molto vitale, plasmata per assorbire anche sperimentalismi e sottili pulsioni rock lo-fi, in grado di tenere sempre accesa la nostra fiamma dell’attenzione e della curiosità. ...
Spicca il violoncello di Jenny Burnazzi a dare un calore ineasauribile a ogni pezzo: casa accogliente anche in mezzo al tornado di emozioni che, anche un passo misurato come quello dei Rigolò, sa provocare. Un disco decisamente suggestivo." -Indieforbunnies-

spotify: https://open.spotify.com/album/7nre7pGCFxRv0x06erhjfg?
soundcloud: https://soundcloud.com/rigoloband/sets/tornado/s-sKsG2
tubo: https://m.youtube.com/watch?v=fCblTA-aBBs
battiti, rai radio3: https://www.raiplayradio.it/audio/2018/03/BATTITI---Distopia-rock-b9041f3e-494a-44a4-a816-a9c6c43b5660.html

Rigolò nasce come progetto solista di Andrea Carella nel 2010 che, nello stesso anno, pubblica per la Iridella Records il primo album, “Cocoons should die young”. Il brano “At home” verrà inserito nella colonna sonora della serie tv prodotta dalla RAI “Le cose che restano” una miniserie televisiva italiana con Paola Cortellesi e Claudio Santamaria diretta da Gianluca Maria Tavarelli, e trasmessa nel 2010 su Rai 1.
Subito dopo Carella riprende l’imprescindibile collaborazione con la violoncellista Jenny Burnazzi, precedentemente conosciuta durante i cinque anni di militanza nei Comaneci. Rigolò aggiunge così nuove sonorità all’impianto melodico dei brani e, dopo l' EP “Can you hear me?” registrato nel 2011 al Duna Studio in trio con Max Rassu al basso, esce nel 2013 con il secondo album “Slangenmensch” per l'etichetta veneta Garage Records. L'album si avvale della collaborazione di Paolo Mongardi che suona le batterie di tutti gli otto brani. Da questo momento, Rigolò comincia a girare in tour con la band che comprende anche Andrea Napolitano alla batteria e al pad e Alessandro Reggiani Romagnoli al basso.
L'attività live aumenta e genera incontri che si riveleranno future collaborazioni; è così che la band ha l’opportunità di suonare a Lipsia nella storica emittente Radio Blau durante il tour di presentazione di “Slangenmensch” e di concretizzare il sodalizio (lavorativo e spirituale) con Mattia Coletti, storico artista e fonico di studio e di palco, collaboratore e produttore di numerose band e artisti dell'underground musicale, sperimentatore elettronico, e leader di svariati progetti alternativi. Con lui i Rigolò registrano nel 2015 “Gigantic” terza fatica della band in cui le sonorità e gli arrangiamenti cominciano ad allontanarsi dall'area folk per ricercare nuove soluzioni legate al suono e al timbro, avvalendosi in maniera calibrata dei mezzi elettronici. Il tour di presentazione viene condiviso con gli Stems, progetto musicale dell'artista inglese John Dorr e attraverserà 'Italia, Germania e Austria. Il brano “Before it gets dark” viene scelto e inserito nel film “Naples '44” del regista Francesco Patierno vincitore del nastro d’Argento Doc 2017 - sezione docufilm, mentre il brano “Another good chance” compare nel film “Cimitero azzurro” del regista Gerardo Lamattina.
L'attitudine cinematografica della band porta i Rigolò a collaborare con il poliedrico e geniale musicisita/film-maker Francesco Tedde, nella sonorizzazione live di interessanti documentari; l'ultimo lavoro è stato quello per “The great white silence” girato nel 2010 dal regista Herbert Ponting che racconta la drammatica spedizione del comandante Robert Falcon Scott.
“Tornado”, il nuovo lavoro dei Rigolò è uscito il 16/2/2018 su Antropotopia.
Credits:
Recorded and mixed at “Mazzini66” studios, Ravenna (IT) by Mattia Coletti
Mastered at “Engine Studios” , Chicago (USA) by Brian Deck Produced by Rigolò and Mattia Coletti for “Antropotopia” (2018) Band:
Andrea Carella: Vocal//Electric guitars//Piano//Keyboards
Jenny Burnazzi: Vocal//Cello//Keyboards//Fx
Andrea Napolitano: Drums//Fx
Alessandro Reggiani Romagnoli: Bass
Feat. Francesco Tedde: Synth//Electric guitar Paintings: Margherita Manzelli

Venue

Treesessanta