We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Saturday
14
APR

La Villa dei Quintili sull'Appia Antica

15:00
17:00

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

Una splendida passeggiata all’aria aperta tra i resti di una fastosa villa romana...
Situata al V miglio della Via Appia Antica, la Villa dei Quintili è il più grande complesso residenziale del suburbio di Roma.
Grazie al rinvenimento di una tubatura in piombo recante il nome dei proprietari, è certo che il complesso appartenesse ai fratelli Sesto Quintilio Condiano e Sesto Quintilio Valerio Massimo, membri di una famiglia senatoria e consoli nel 151 d.C. I Quintili furono fatti uccidere dall’imperatore Commodo nel 182-183 d.C. per aver ordito una congiura contro di lui, così la residenza sull’Appia fu confiscata e divenne proprietà imperiale. Da allora Commodo stesso e altri imperatori dopo di lui vissero nella Villa. Testimonianze della loro presenza sono l'imponenza dell’architettura, la ricchezza delle decorazioni scultoree e la raffinatezza dei rivestimenti parietali e pavimentali in lastre di marmo colorato, tuttora splendidamente conservati.
L’ingresso attuale alla Villa si trova sulla Via Appia Nuova, ma in origine si accedeva dall’Appia Antica, attraverso un grande giardino a ippodromo dotato di un ninfeo monumentale che si affaccia sulla via consolare, a poche centinaia di metri dal casale di Santa Maria Nova ( compreso nella visita guidata). La grande esedra del ninfeo si presenta oggi profondamente modificata dalle strutture medievali che ne hanno riutilizzato i muri per alzare una fortificazione con torre di avvistamento. Oltre il giardino, si trova il nucleo principale della Villa, che si sviluppa sulla collina con una serie di cortili e vani di rappresentanza, un grande impianto termale e gli ambienti della residenza privata affacciati sulla vallata circostante. Nel casale moderno, in cui si trova la biglietteria, è allestito un Antiquarium che conserva pezzi scultorei e architettonici di grande pregio provenienti dalla Via Appia Antica e dalla Villa stessa, insieme a rari e preziosi pannelli ricostruiti con le tarsie marmoree policrome rinvenute nel corso degli scavi condotti dalla Soprintendenza Archeologica di Roma negli ultimi 15 anni. Il nostro percorso prevede anche la visita al complesso di Santa Maria Nova, l’ultimo dei tesori dell’Appia Antica divenuto patrimonio pubblico grazie all'intervento della Soprintendenza Archeologica di Roma. Tre ettari di campagna romana costellata di ruderi che ruotano intorno a un casale antico, lasciata in totale abbandono per circa 10 anni e occupata abusivamente da comunità di clandestini, fino all'acquisto da parte dello Stato avvenuto nel 2006. Da allora si sono svolti lavori di scavo e ristrutturazione che hanno permesso di aprire l’area al pubblico non solo per godere delle nuove importanti scoperte archeologiche portate alla luce, ma anche per fruire degli spazi interni del casale. Nel corso degli scavi archeologici effettuati nelle aree esterne all'edificio sono state rinvenute numerose strutture di epoca romana: tratti di strada basolata, un’area cimiteriale del II secolo d.C. ed edifici presumibilmente pertinenti al grande complesso della Villa dei Quintili, adiacente alla tenuta.

Il costo della visita guidata, comprensivo di noleggio trasmittentii, è di 10 euro. Gratis fino a 12 anni.
Il biglietto di ingresso al sito, da pagare sul posto ( non compreso nei 10 euro), è di 5 euro.

Appuntamento ore 15.00 all'ingresso del parco della Villa dei Quintilii ( con parcheggio) su Via Appia Nuova 1092, Roma

Per prenotare chiamare o mandare un messaggio (whatsapp o sms) al 3333380505, oppure una email a disilviopaola@yahoo.it, indicando nome e cognome, vevento a cui si intende partecipare, numero dei partecipanti e lasciando un numero di telefono per eventali comunicazioni. Grazie!