We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Tuesday
27
MAR

Presentazione e dibattito

19:00
23:00
Villaggio Maori Edizioni
Event organized by Villaggio Maori Edizioni

Get Directions

Category
#var:page_name# cover

La Villaggio Maori Edizioni – casa editrice indipendente –
e Alessandro Lutri – Università di Catania – promuovono, a partire da un incontro martedì 27 marzo, presso il Centro ZO di Catania alle ore 19, un dibattito che intende unire docenti, ricercatori, giornalisti, scrittori e attivisti attorno al rapporto tra la Sicilia e il processo di industrializzazione che l’ha investita negli ultimi decenni.
Punto di partenza della discussione, La città a sei zampe. Cronaca industriale, ambientale e operaia di uno tra i maggiori petrolchimici d'Europa (Villaggio Maori Edizioni, 2018) di Andrea Turco, reportage e inchiesta sull'ex petrolchimico di Gela. La storia della presenza di Eni a Gela rappresenta un paradigma per tutta la Sicilia, laddove l’azienda di Enrico Mattei ha condizionato il futuro dell’isola, modernizzandola ma impedendo al tempo stesso alternative di sviluppo. Il testo rappresenta un manifesto per il confronto che la Villaggio Maori intende avviare, poiché affronta tutti gli aspetti pertinenti e culturalmente imprescindibili: la storia industriale ed economica, l’impatto ambientale, la mutazione urbana e le storie operaie. Questi i temi da affrontare.
Cosa ha rappresentato lo sviluppo per l’isola? Quali i vantaggi economici e occupazionali? Quali i costi in termini di salute, impatto ambientale, dipendenza economica? È necessario interrogarsi su questa relazione, sulle luci e sulle ombre che le varie politiche industriali hanno gettato sulla Sicilia. Il destino della regione è inestricabilmente legato a quello dei suoi grandi poli industriali?
Accanto ai dati economici, alle cifre di investimento, ai numeri dell’occupazione si intrecciano storie non raccontate; dentro e intorno la raffineria di Gela e quella di Milazzo, il polo petrolchimico di Augusta-Priolo Gargallo-Melilli esiste tutta una realtà urbana, operaia e antropologica non ancora adeguatamente narrata.
Una lettura critica di questo fenomeno storico ed economico è necessaria, così come è necessario interrogarsi su possibili e graduali inversioni di tendenza, e sulle esigenze socio-culturali di un terra invasa da un modello economico controverso e dalla problematica integrazione.

La Villaggio Maori vuole allora radunare tutti coloro intendano misurarsi in questo confronto, alla ricerca di criticità, urgenze, soprusi e di un’identità – quella siciliana – forse smarrita.

Durante questo primo incontro, interverranno:

Alessandro Lutri, Università degli Studi di Catania
Andrea Turco, giornalista e autore de La città a sei zampe
Mara Benadusi, Università degli Studi di Catania
Pietro Saitta, Università degli Studi di Messina
Marisa Meli, Università degli Studi di Catania
Salvatore Adorno, Università degli Studi di Catania
Andrea Ravenda, Università degli Studi di Messina
Alessandro De Filippo, Università degli Studi di Catania
Francesco Emiliano, Cisl Gela