We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Ospitaletto Basket ASD

Ospitaletto Basket ASD

viale X Giornate, Ospitaletto, 25035, Italy

Get Directions

393284705841

Categories
Work hours Add information
Ospitaletto Basket ASD cover
Description Erano i primi anni ottanta quando un paio di bambini, Simone e Paolo, spinti dalla passione del papa di Paolo per la pallacanestro, giocavano rinchiusi in un magazzino con un canestro appeso alle forche di un muletto. Il pavimento era sporco e il pallone, un vecchio Mikasa taglia 5, velava quelle mani di un grigio che aveva il sapore di un grande amore. I pomeriggi passavano palleggiando e tirando e nei week end i ragazzini provavano il “dai e vai” con il signor Piero che gli passava la palla a velocità supersonica dritta dritta al petto.

Ogni anno il comune di Ospitaletto in concomitanza con l’inizio della scuola affiggeva sui muri del paese un manifesto che indicava l’apertura dei vari corsi sportivi sul quale Simone e Paolo leggevano sempre: “Corso di Minibasket”. Per anni le madri di questi bambini sono andate in comune con l’intento di iscrivere i propri figli a questo corso e per anni i due bambini si son sentiti rispondere che il corso non sarebbe iniziato per il non raggiungimento del numero minimo.
Qualcosa però stava maturando: alla scuola elementare questi ragazzini innamorati del basket hanno coinvolto compagni di classe e amici. Anno dopo anno le madri che andavano in comune per iscrivere i propri figli eran sempre di più. Un bel giorno un angelo alto dai capelli bianchi chiama al telefono a casa di Simone, era don Francesco. Lui, colui il quale venne ribattezzato “Don Basket”.

Era il 1985 quando il sogno dei due ragazzini spensierati e innamorati si realizza. Più precisamente era il 27 settembre, metà pomeriggio, palestra di via Serlini. I primi palloni della storia dell’allora Centro Giovanile Ospitaletto Basket rimbalzavano in un campo di Ospitaletto. I tabelloni di legno risuonavano con un cupo e sordo ma allo stesso tempo coinvolgente “sound” che solo chi ha giocato a basket 30 anni fa può ricordare. Don Francesco era una calamita, una febbre virale si era scatenata in un paese che la pallacanestro nemmeno sapeva cosa fosse. Affiancato dal primo

Similar places nearby