We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. Read more…
Ricreatorio San Carlo

Ricreatorio San Carlo

Via Don Biagio Cipriani, 2, Fermo, 63900, Italy

Get Directions

3403758917

Categories
Now CLOSED
Work hours
MO 14:30 – 18:30 SA closed
TU 14:30 – 18:30 SU closed
WE 14:30 – 18:30
TH 14:30 – 18:30
FR 14:30 – 18:30
About Il Ricreatorio è qualcosa di più di un mero contenitore, è "Un'anima che vive e che palpita"
Ricreatorio San Carlo cover
Description ” … ma il Ricreatorio non è tutto qui:
un freddo ammasso di cose senza spirito.
No, il Ricreatorio ha una anima che vive,
palpita per quei gridi,
per quel respirare ansante,
per quei volti seri a volte ridenti,
per quei capi spettinati,
per quegli occhi che sognano oltre il verde
un mondo lontano tutto per loro,
per quei cuori che battono e si formano nella vita comune
e nel respiro di un’aria satura di bene e di spiritualità”
(Don Celso, 1959)

Il giorno dell’ingresso in diocesi mons. Castelli rimase colpito dall’ampio parco di via Trevisani, venduto precedentemente dai marchesi Trevisani al comune di Fermo. Il vescovo pensò fin dal primo momento di farne un oratorio sul modello di quelli lombardi, e scelse un giovane prete per affidargliene la direzione, don Biagio Cipriani, appena ventitreenne quando fu ordinato sacerdote e venticinquenne quando fu mandato a Milano per vedere e studiare una realtà tanto nuova ed efficace, quanto sconosciuta nelle nostre zone: avrebbe dovuto imparare il metodo educativo praticato negli oratori e riportarlo in diocesi.

Appena don Cipriani ritornò dalla Lombardia -era il 1909 – il vescovo gli affiancò altri due giovani preti, don Massimiliano Massimiliani, più tardi vescovo di Modigliana (1931-1959), e don Federico Barbatelli. Mentre questi due avevano incarichi riguardo la formazione culturale e spirituale dei giovani, Cipriani era responsabile generale del Ricreatorio e, in poco tempo, divenne con la sua personalità il punto di riferimento di tutti. Stava accadendo quello che don Bosco aveva anticipato: il successo dell’istituzione oratoriale non era dovuto a chissà quali alchimie pastorali, ma alla figura carismatica degli assistenti ecclesiastici.Il consenso crescente intorno al Ricreatorio era determinato non solo dall’efficacia delle attività proposte, ma sopratutto dal rapporto personale che cominciava ad instaurarsi tra i ragazzi e i loro formatori. Ci si occupava di liturgia, catechismo, educazione sessuale, attività sport
Founded 11/04/1909

Similar places nearby