Las cookies de este sitio web se usan para personalizar el contenido y los anuncios, ofrecer funciones de redes sociales y analizar el tráfico. Ver detalles…
Via Duomo Salerno

Via Duomo Salerno

Via Duomo, Salerno, 84121, Italy

Como llegar

Agregar número de teléfono

Agregar enlace del sitio web

Categorías
Horarios de atencion Agregar información
Via Duomo Salerno cover
Descripción Il Rione, che sorge tra via Antonio Genovesi e Piazza Abate Conforti, è un dei più antichi della città. Durante il periodo romano la zona era attraversata dal Labinario che raccoglieva le acque proveniente dalle zone alte e le faceva confluire in un pantano situato nei pressi della chiesa di Sant'Agostino. Successivamente il Labinario divenne l'attuale Via Duomo in cui sorge la Cattedrale di San Matteo, costruita sui resti della più antica Cattedrale di Santa Maria degli Angioli.


Chiesa di Sant'Antoniello
Nel Rione sorgono:

Palazzo d'Avossa: di costruzione seicentesca fu rimaneggiato nel secolo successivo da Ferdinando Sanfelice in stile barocco. Dal 2012 è sede di alcuni uffici della Soprintendenza.
Palazzo De Ruggiero: di origine settecentesca ha una tipica facciata barocca.
Chiesa di San Gregorio: la chiesa fu eretta intorno all'anno mille e fu ricostruita nel 1172 per volere di Roberto Guarna. È attualmente sede del Museo virtuale della scuola medica salernitana.
Palazzo Carrara: si trova vicino alla Chiesa di San Gregorio. Nel 1400 vi soggiornò Francesco di Paola e una targa ne ricorda l'evento.
Tempio di Pomona: è un tempio di epoca romana innalzato in onore di Pomona. Attualmente è inglobato al palazzo arcivescovile ed ospita mostre ed eventi.
Palazzo Morese: di costruzione quattrocentesca si trova nei pressi del Duomo. Affaccia sul Largo Cassavecchia ed in passato era sede di uffici di tesoreria.
Palazzo Pinto: antica dimora gentilizia sorge su Via Mercanti ed è sede della Pinacoteca e dell'Enoteca Provinciale.

Il Rione Duomo
Monastero di Santa Maria della Mercede: eretto verso la fine del seicento per volere dell'arcivescovo spagnolo De Ostos risulta uno degli ultimi monasteri costruiti in città. Dopo essere stato conservatorio e convento per monache di clausure divenne nel 1861 caserma. Nel 1978 fi ristrutturato ed adibito a sede del Tribunale Amministrativo Regionale e dei Minori.
Chiesa di San Domenico e Santa Maria della Porta: Il convento, edificat

Lugares similares en las proximidades